Velocità  su rete cellulare: Sos Tariffe e Macitynet lanciano una campagna di test

di |
logomacitynet696wide

In un periodo in cui Apple punta sulla fruizione di contenuti in mobilità il mercato continua a chiedersio quali siano le prestazioni delle reti e se queste siano sufficienti a soddisfare le funzionalità di dispositivi come iPhone e iPad e il Mac. Sos Tariffe in collaborazione con Macitynet e altri primari siti Internet italiani lancia una campagna per un censimento che mira a creare un quadro completo della situazione.

Chiavette Internet a 3,6 Mbps, 7,2 Mbps e da poco addirittura 28,8 Mbps, ma a quanto si naviga veramente in mobilità? La chiavetta Internet è solo il mezzo per connettersi, ma ciò che conta davvero è la performance della rete a cui ci si collega.

Nel campo della Telefonia Mobile, sebbene ci siano meno problemi di “digital divide”, resta sempre l’incertezza riguardo la tipologia di tecnologia di rete disponibile in una determinata area. La rete GPRS è stata a prima tecnologia a essere ampiamente utilizzata per lo scambio dati in mobilità, seguita da EDGE, UMTS e le più recenti HSDPA,  HSPA e HSPA+ con velocità teoriche fino a 50 Mbps.

In Italia non è stato mai effettuato una rilevazione delle velocità della rete mobile a livello nazionale

SosTariffe in collaborazione con Tom’s Hardware, il giornalista Pino Bruno, dopo il successo dello Speed Test Adsl, che in meno di 2 settimane ha raccolto quasi 20.000 test in tutta Italia, promuove una nuova iniziativa: Speed Test Internet Mobile.

A supporto della iniziativa partecipano diversi partner, tra cui il nostro Macitynet, WebMasterPoint.org, Mondo3 e Cellulari.it tutti con la volontà di costruire una mappa delle velocità effettive delle connessioni Internet in Mobilità. L’obbiettivo che, in particolare, si prefigge il nostro sito è quello di misurare le prestazioni della rete in un momento in cui Apple scommette fortemente sul mondo cellulare a supporto di dispositivi come iPhone e iPad.

Per supportare il test di velocità sui dispositivi Apple che non supportano Flash, entro l’inizio del pomeriggio SOS Tariffe.it offrirà anche una versione in HTML5.

“Sin’ora tutte le rilevazioni delle velocità effettive della rete mobile sono state effettuate in maniera sporadica da blogger e  giornalisti. Oggi  Sos Tariffe con i suoi partner vuole dare più sistematicità e fornire dati georeferenziati per capire veramente quale sia il livello di performance della rete mobile italiana” commenta Alberto Mazzetti, Amministratore delegato di Sos Tariffe.

“La situazione in ogni caso è preoccupante. I dati sull’ADSL stanno confermando prestazioni  velocistiche piuttosto distanti da quanto promesso dai provider”, ha aggiunto Dario d’Elia, senior editor di Tom’s Hardware Italia. “A questo punto attendiamo con impazienza i risultati del nuovo Speed Test Internet Mobile per completare il quadro”.

Le raccomandazioni prima di effettuare il test sono analoghe a quelle per l’Adsl: non avere download o upload di file in corso, chiudere le applicazioni che disturbano il risultato del test, ed essere in una zona in cui il segnale della rete mobile sia sufficiente per effettuare il test in modo soddisfacente.
La velocità della rete mobile, spiega la pagina del test, dipende da: tecnologia di rete, la tecnologia supportata dal dispositivo, la copertura di rete della zona in cui ci si trova, le condizioni di traffico nella cella radio, le condizioni atmosferiche e se l’utente è fermo o in movimento.

Click qui per fare il test di velocità