Vendevano iPhone aziendali su eBay, licenziati

di |
logomacitynet696wide

Sei dipendenti di O2 che avevano comprato iPhone approfittando dello sconto aziendale per poi rivenderli su eBay a prezzo maggiorato perdono il posto di lavoro. Altri 20 sotto inchiesta.

Licenziati per avere comprato iPhone a prezzo scontato approfittando del fatto di essere dipendenti di O2 per poi rivenderli. àˆ accaduto in Inghilterra ad una mezza dozzina di (ora ex) lavoratori dei negozi retail dell’€™operatore mobile britannico.

Secondo quanto si apprende dai media locali i fatti sarebbero accaduti alcune settimane fa quando un certo numero di impiegati dei negozi londinesi di O2 ha deciso di comprare un certo numero di iPhone con il 20% di sconto cui sono titolati per poi metterli all’€™asta su Internet, sul sito di eBay. Usando questa tecnica i telefoni hanno prodotto un sicuro profitto visto che non è raro vendere trovare cellulari al 20 o al 30% in più del loro prezzo di listino.

La decisione di licenziare i dipendenti per avere abusato a titolo di profitto personale degli sconti è un fulmine a ciel sereno per il personale di O2. In passato, spiegano alcuni giornali, è accaduto molto spesso che questa pratica fosse se non approvata, tollerata. Ma evidentemente l’€™immagine di iPhone non consentiva di perseguire oltre la politica del ‘€œchiudere un occhio’€.

Oltre ai sei licenziati, secondo fonti interne ad O2, sono sotto inchiesta altri 20 dipendenti. Se la loro posizione si rivelerà  identica a quella dei colleghi già  estromessi dal posto di lavoro, toccherà  loro la stessa sorte.