Verso Internet a costo zero?

di |
logomacitynet696wide

La comunità  Europea impone: entro ila fine dell’anno comunicazioni telefoniche completamente liberalizzate. Sarà  l’era dell’Internet “quanto vuoi e dove vuoi” a costo (quasi) zero?

“La competizione nel settore delle telecomunicazioni in Europa cambierà  radicalmente nei prossimi mesi. Entro il 31 dicembre tutti gli ultimi vincoli mopolostici, infatti, dovranno cessare”.
L’annuncio è dell’European Information Society commissioner Erkki Liikanen che sottolinea che la Comunità  ha fissato proprio entro la fine dell’anno la presentazione sul mercato anche del cosiddetto “ultimo miglio”, fino ad oggi ancora sotto il controllo degli enti che hanno gestito le telecomunicazioni nei paesi Europei. In pratica potrebbe diventare possibile vedere la cessione delle reti locali a differenti società  che potranno gestire le comunicazioni fin dentro la casa degli utenti, una preorogartiva che oggi in Italia, ad esempio, è ancora della Telecom.
Potrebbe quindi diventare possibile l’abbattimento del canone, se non la sua definitiva sparizione, e la separazione totale per gli utenti dalla stessa Telecom, a quel punto equiparata di fatto agli altri gestori di telefonia.
Secondo la maggior parte degli osservatori questo significherà  prezzi ancora più bassi per le comunicazioni telefoniche e porte spalancate anche alla tariffa flat (a costi di poche migliaia di lire al mese) per le urbane e Internet.