Vodafone: già  effettuati con successo i primi test per le reti 4G LTE

di |
logomacitynet696wide

Vodafone risponde agli annunci di Tim sul mondo mobile LTE e fa sapere di avere effettuato con successo test su reti cellulari LTE a Milano nel mese di maggio. Il gruppo Vodafone ha inoltre testando LTE in Spagna, Germania, Ungheria e Stati Uniti. Nei negozi è già disponibile la nuova Super Internet Key per navigare fino a 21,6Mbps e già pronta per i 28,8 Mega con un aggiornamento software.

Tim chiama e Vodafone risponde. Il botta e risposta tra i due principali operatori mobili italiani avviene a mezzo di comunicato stampa intorno alle reti ad alta velocità  di quarta generazione. Ieri il braccio mobile di Telecom Italia aveva fatto sapere di avere in corso di sperimentazione reti da 140 Mbps e a stretto giro di posta la concorrente rende chiaro di avere fatto i primi test per le reti cellulari LTE a Milano già  da maggio.
«Il gruppo Vodafone – si legge in un comunicato – ha inoltre effettuato sperimentazioni sulla tecnologia LTE in Spagna, Germania, Ungheria e anche Stati Uniti”

Ricordiamo che la tecnologia Long Term Evolution siglata LTE permette velocità  di connessione su reti cellulari 4G fino a 144 megabit al secondo, circa 10 volte superiori alle reti di terza generazione.

Il Gruppo Vodafone in collaborazione con altre aziende del settore delle telecomunicazioni, ha collaborato allo sviluppo di One Voice, un profilo tecnico per i servizi LTE Voce e SMS. One Voice definisce un set di specifiche funzionalità  3GPP, già  esistenti, che costruttori di cellulari e operatori possono utilizzare per offrire soluzioni Voce compatibili con le reti LTE. Le specifiche tecniche One Voice faciliteranno il roaming internazionale e l’interoperabilità  dei servizi voce e SMS su LTE.

Infine nello stesso comunicato stampa Vodafone annuncia che è già  disponibile la nuova Super Internet Key che attualmente permette di navigare fino a 21,6 megabit ma che è già  pronta per navigare fino a 28,8 Mbps grazie a un prossimo aggiornamento software. La nuova chiavetta e’ certificata per funzionare con Mac OS X Leopard e anche Snow Leopard (32bit e 64bit) oltre che con i sistemi operativi Microsoft. Per entrambe le piattaforme il funzionamento è plug and play: la chiavetta provvede a installare programmi e file necessari sul computer senza la necessità  di inserire un CD o di seguire procedure complesse.