Voodoo4/Voodoo5: un tigre nel motore del Mac

di |
logomacitynet696wide

Sono molto interessanti le caratteristiche delle nuove schede che con ogni probabilità  saranno presentate nel corso del prossimo MacWorld Expo.

Sul sito di xlr8yourMac c’è un articolo con numerosi dettagli (e fotografie) sulle nuove schede grafiche PCI Voodoo4/Voodoo5 che probabilmente saranno presentate ufficialmente a luglio nel corso del MacWorld Expo. Tra i dettagli più interessanti, da segnalare:- DVI Video Output: solo le versioni Mac della Voodoo4 e della Voodoo 5 avranno come caratteristica una porta d’uscita DVI in grado di supportare il monitor LCD Apple Cinema Display 22″ e l’LCD Studio Display da 15″. In sostanza si tratta non solo delle schede con le migliori performance possibili a disporre d’output DVI ma anche di quelle a costo più basso. L’ouput supporta risoluzioni fino a 1600×1024 (risoluzione nativa dell’Apple Cinema Display).- Supporto completo di driver: RAVE, OpenGL, QuickDraw, QuickTime e Glide (e, quando disponibile, i driver saranno in grado di supportare Mac OS X)- Elevate performance nel 2D e nel 3D: le migliori performance viste fin’ora sul Mac. Le schede dispongono al momento del motore grafico a 128 bit più veloce del mondo.- Supporto completo dei 32 bit nel 3D: rendering RGBA a 32 bit, Z-buffer e W-buffer di profondità  a 24 bit, buffer stencil a 8 bit, supporto per la compressione delle texture FXT1 e per le texture a 32 bit (con dimensioni fino a 2040×2048 pixel), texture avanzate e combinazioni di colori che supportano in modalità  nativa i formati Mac. Sembra che i driver RAVE siano stati riscritti da zero e che adesso è supportata anche la modalità  RAVE nelle finestre: in questo modo, anche le applicazioni 3D che supportano RAVE possono essere accelerate.- Anti-aliasing in tempo reale in full screen: la scheda Voodoo5 (dual chip) si caratterizza per la possibilità  di poter effettuare l’antialising a tutto schermo in una modalità  che la rende compatibile con i programmi OpenGL e Glide e che non richiedono di effettuare cambiamenti al software (la modalità  RAVE non supporta questa caratteristica). Effetti speciali T-Buffer: sempre la scheda Voodoo 5 (dual chip) supporta la modalità  T-Buffer con la quale è possibile attivare effetti speciali di motion blur, profondità  di campo e altri speciali effetti di cinematica (sfruttando software appropriati).Ricordiamo che la Voodoo 5 si basa su implementazioni multiprocessore dell’architettura VSA-100 e comprendono configurazioni a due ma anche a quattro chip.Cuore del processore VSA-100 è un avanzato motore 3D, capace di assicurare un “fill rate” estremamente elevato. Il processore grafico VSA-100 si compone di oltre 14 milioni di transistor ed è fabbricato attraverso un sofisticato processo di produzione di semiconduttori metallici a 6 strati da 0,25 micron. L’architettura del processore incorpora tutte le funzionalità  3D tipiche, tra cui rendering RGBA a 32 bit, depth-buffer (Z e W) a 24 bit, stencil rendering a 8 bit, supporto per la compressione delle texture DXTC e FXT1, texture a 32 bit, supporto per texture da 2.048×2.048 punti e capacità  di combinazione di texture e colori avanzate.

[A cura di Mauro Notarianni]