Wi-Fi Alliance, stop a chi anticipa il rilascio di nuovi standard

di |
logomacitynet696wide

La Wi-Fi Alliance lancia un ammonimento: chi anticipa il lancio di nuove versioni dello standar wireless corre il rischio di perdere la licenza. Stop alla corsa per conquistare in anticipo quote di mercato a scapito della compatibilità .

La Wi-Fi Alliance, l’€™associazione che si occupa di certificare i prodotti compatibili con lo standard Wi-Fi, stringe la vite e dice stop a chi anticipa il lancio di nuove versioni dello standard per conquistare quote di mercato. Chi tenterà  di fare la stessa operazione in futuro potrebbe vedersi revocata la licenza d’€™utilizzo del marchio Wi-Fi. L’€™ammonimento giunge a margine dell’€™inizio delle procedure per la certificazione i IEEE 802.11n che dovrebbe portare la velocità  di trasmissione dati a 135 Mbps.

‘€œLa Wi-Fi Alliance – si legge in una dichiarazione scritta – scoraggia fortemente l’€™uso del termine IEEE 802.11n in associazione con ogni prodotto certificato per Wi-Fi. Per garantire ai clienti la miglior esperienza possibile con i prodotti Wi-Fi l’€™alleanza revocherà  la certificazione a chiunque proclamerà  la compatibilità  con IEEE 802.11n per uno dei suoi prodotti e questo prodotto si dimostrerà  incompatibile con altri prodotti certificati Wi-Fi’€.

La Wi-Fi Alliance con questa presa di posizione dà  un seguito agli eventi accaduti in occasione dell’€™introduzione di IEEE 802.11g quando alcune società , al fine di anticipare i tempi, avevano lanciato prodotti dichiarati come compatibili ma fondati su versioni non definitive dello standard che alla resa dei conti erano divenuti inutilizzabili nel momento in cui la Wi-Fi Alliance aveva approvato le specifiche finali.

Lo scopo dell’€™alleanza è, invece, quello di garantire la piena interoperabilità  delle apparecchiature, il che nel momento in cui si assiste a passaggi di tecnologie è ancora più rilevante.