Wi-Fi ad alta velocità , un nuovo gruppo per uscire dall’empasse

di |
logomacitynet696wide

Intel si mette a capo di un nuovo gruppo per promuovere un nuovo standard per il Wi-Fi ad alta velocità . Lo standard IEEE 802.11n riuscirà  ad uscire dall’empasse?

Come preannunciato è nato un nuovo gruppo di industrie a sostegno del Wi-Fi di prossima generazione. Scopo del consorzio, denominato Enhanced Wireless Consortium, è quello di accelerare le procedure per la presentazione di un nuovo standard, più veloce di quello attuale, in grado di rappresnetare una reale alternativa ad Ethernet.

Il gruppo è formato da 26 aziende alla testa delle quali si è posta Intel. Tra di esse ci sono una buona parte di quelle che fanno parte sia di TGn Sync che di WWiSE le cui proposte sono già  all’esame dell’IEEE. Al momento però nessuno delle due parti sembra avere la forza necessaria per imporre il proprio standard, al punto che le speranze di vedere una versione definitiva e condivisa del Wi-Fi del futuro entro l’anno sono definitivamente tramontate.

La nascia di EWC, secondo i membri del gruppo, dovrebbe agevolare il lavoro dell’IEEE e unificare le proposte e, dunque, avvicinare anche le parti grazie all’ampliamento delle industrie a supporto. In ogni caso, anche ammesso che le cose vadano nel senso ottimistico auspicato da EWC, difficilmente si potrà  vedere in commercio prodotti basati su IEEE 802.11n (questo il nome dello standard che dovrebbe toccare e superare i 500 Mbps) prima della fine del 2006 o all’inizio del 2007.