Windows Vista, arriva la beta

di |
logomacitynet696wide

Microsoft anticipa i tempi di qualche giorno e presenta la prima beta di Windows Vista. Distribuita ad un ristretto gruppo di sviluppatori e manager di IT.

Da ieri un gruppo di sviluppatori e responsabili dell’IT ha la possibilità  di esaminare da vicino Windows Vista. Microsoft ha infatti iniziato a distribuire, seppure in quantità  limitata e selezionando i destinati, copie beta del nuovo sistema operativo.

La versione di prova, uscita dal laboratori di Redmond in circa 10.000 copie, è la prima che può essere testata pubblicamente; fino a qualche giorno fa solo gli ingegneri Microsoft e una ristrettissima cerchia di partner avevano avuto la possibilità  di valutare le funzioni del sistema operativo anche noto con il nome in codice di Longhorn.

Secondo quanto si apprende la “Beta 1” non è però completa di tutte le sue funzionalità . “Si tratta di una release * dice Microsoft * che si focalizza sulla gestibilità  e sulle innovazioni per la sicurezza”. Sono presenti, quindi, le novità  in materia di privilegi di account (tra cui la funzione, nota agli utenti Mac, che permette ad un utente di accedere solo alle funzioni dell’OS per cui è stato abilitato), il supporto della protezione hardware mediante un chip dedicato, un firewall anche in uscita.

In Windows Vista è anche presente l’atteso nuovo Internet Explorer 7 che presenta un incremento del livello di protezione da virus, worm, hackers e le tecniche usate per il phishing e introduce la navigazione a pannelli. Microsoft ha anche migliorato già  in questa beta la velocità  d’avvio della macchina e introdotto una modalità  di sleep che permette “l’ibernazione” della macchina, utile a risparmiare energia quando non ha necessità  di un risveglio rapido.

La versione beta di Windows Vista era stata annunciata qualche giorno fa, quando Microsoft aveva per la prima volta rivelato pubblicamente il nome del sistema operativo, facendo sapere che sarebbe arrivata il 3 agosto. Il rilascio è avvenuto, dunque, in leggero anticipo.

La prossima beta del nuovo OS è ora prevista per la fine dell’anno; in quella occasione Microsoft prevede di interessare con il lancio un pubblico più vasto.