Windows a 64-bit ritarda

di |
logomacitynet696wide

Windows Server 2003 e XP a 64-bit non arriveranno entro l’€™anno. Brutta notizia per il mondo che ruota intorno ai processori AMD.

Microsoft ritarderà  il rilascio della versione a 64-bit di Windows. La notizia, diffusa ieri, significa che Windows Server 2003 Service Pack 1, Windows Server 2003 for 64-bit Extended Systems e Windows XP 64-bit Edition for 64-bit Extended Systems, non arriveranno entro la fine dell’€™anno come previsto, ma solo nella prima metà  del 2005.

«Come in ogni caso in cui si stabilisce un calendario di rilascio i prodotto ‘€“ ha detto Microsoft ‘€“ il ciclo di sviluppo è condotto dalla qualità  con un occhio alle esigenze dei clienti e non imposto in base a date fisse’€

Il differimento dell’€™aggiornamento è una pessima notizia per AMD che ha puntato in maniera decisa per i suoi processori sulla tecnologia a 64-bit. Al momento sono già  diversi i chip in grado di supportare questo sistema di calcolo impiegati anche in prodotti consumer, ma la mancanza di un sistema operativo in grado di sfruttarne le peculiarità  annulla questo vantaggio competitivo.

Il ritardo di Windows 64-bit non è il primo. Al momento del rilascio dei chip Athlon 64 avvenuto alla fine del 2003 Microsoft aveva annunciato che un sistema operativo compatibile sarebbe arrivato entro la metà  del 2004. Successivamente aveva differito questa data alla seconda metà  dell’€™anno in corso.

Ricordiamo che anche Intel sta preparando un massiccio sbarco nel campo dei chip che, come quelli di AMD, sono in grado di funzionare con istruzioni a 32 e 64 bit. Il prossimo anno dovrebbe essere quello in cui anche nei server Intel di fascia bassa questa tecnologia prenderà  piede, una valutazione che potrebbe non essere estranea alla scelta di Microsoft di ritardare il rilascio dell’€™aggioramento