Windows, percentuale d’utilizzo in calo

di |
logomacitynet696wide

Windows perderà  il dominio assoluto nell’ambito dei sistemi operativi client. Entro il 2007 discesa dal 90 al 58%. Grazie al trionfo dei gadget digitali e dei computer da tasca.

Il dominio di Windows nel campo dei sistemi operativi per le macchine client è destinato a scendere. La previsione è di IDC che pronostica un calo dal 90% attuale al 58% entro il 2007. I ‘€œnemici’€ di Microsoft prima di cantare vittoria, però, dovrebbero considerare che la previsione di IDC si fonda su un concetto cui al momento non siamo ancora abituati, ovvero che il termine ‘€œclient’€ non sia da attribuire essenzialmente ai PC veri e propri, ma a tutta una serie di dispositivi che entro quattro anni svolgeranno le funzioni attualmente svolte dai desktop e dai laptop. Tra questi gadget digitali, telefoni cellulari intelligenti, macchine di rete, tutti sistemi in grado di lanciare applicativi e dunque come tali inclusi nell’€™ambito di mercato dei prodotti che impiegano sistemi operativi a pieno titolo.

‘€œPoichè in futuro – dice IDC – i compiti richiesti alle macchine saranno sempre più differenziati e specializzati, questo richiederà  differenti macchine e differenti sistemi operativi. Un fenomeno che determinerà  il calo della quota di mercato di Windows’€

Ecco dunque che, secondo questa prospettiva, Windows avrà  solo il 58% del mercato dei client con Symbian che arriverà  fino al 17%. Widnows per dispositivi di comunicazione (PocketPC Phone Edition) avrà  il 6% e Linux per i videoregistratori digitali otterrà  il 5%.

Secondo IDC l’€™abito dei server sarà  il settore dove ci sarà  maggior polverizzazione. Unix e le sue varianti avranno il 36%, Windows il 35 e Linux il 15%.