Works with iPhone, “accessori intelligenti”

di |
logomacitynet696wide

iPod ed iPhone usano lo stesso connettore, e possono condividere gli stessi accessori. La certificazione “Works with iPhone” ne garantisce la compatibilità . Un sistema intelligente di riconoscimento.

Che l’iPhone utilisse lo stesso dock dell’iPod, in modo tale che gli accessori disegnati correttamente possono essere usati sia sull’iPod che sull’iPhone, lo si sapeva, ma ora c’è una garanzia in più: il programma “Works with iPhone”

Dell’inizitiva, cui abbiamo fatto cenno alcuni giorni fa da Macity e più recentemente anche ieri, si trova traccia in varie pagine del sito di Apple che, lanciandola, si prefigge di fare quel che già  ha fatto con il programma “Made for iPod”. Nel caso di iPhone esiste una problematica ulteriore. Anche se infatti il dock è compatibile con quello di iPod tra le migliaia di accessori disegnati specificatamente per l’iPod, non tutti sono ancora pienamente compatibili con il telefono.

Ciò è causato dal fatto che i telefoni cellulari possono causare interferenze audio con accessori marcati come “Made for iPod”.

Per assicurarsi la migliore esperienza possibile, Apple ha richiesto ai produttori dei requisiti di compatibilità  per il suo telefono. Se questi superano i test, gli accessori, ottengono l’etichetta “Works with iPhone” sul pacchetto.

E’ quindi consigliabile di controllare che l’accessorio riporti quest’etichetta.

Ma l’aspetto più interessante è che Apple ha predisposto un sistema “intelligente” per riconoscere i dispositivi, come si legge in questa nota tecnica.

Alla prima connessione iPhone vi avvertirà  che tale accessorio non è stato creato per il telefono; a quel punto si avrà  la possibilità  di andare in ‘modalità  aeroplano’ che spegnerà  le abilità  di comunicazione, metre si usa quel particolare accessorio. La ‘modalità  aeroplano’, per evitare interferenze audio, sospenderà  le chiamate in entrata ed in uscita, la navigazione internet e l’invio e la ricezione di email.

Se si decide di non entrare in ‘modalità  aeroplano’, queste funzioni non saranno disabilitate, ma si potrebbero incontrare interferenze audio.

[A cura di Iain Antony]