WorldMate Pro, il compagno di viaggio indispensabile

di |
logomacitynet696wide

Avete uno smartphone, un BlackBerry o un Palm-Pda? Siete sommersi da tonnellate di freeware che fanno benino una cosa sola? La nuova versione di WorldMate Pro (testato qui nell’edizione per BlackBerry Curve) può fare davvero la differenza. A 74,95 dollari l’anno…

Si chiamano nomadi digitali, sono quelli che hanno in tasca e nello zainetto la tecnologia necessaria a fare la differenza nella loro vita. Essi percorrono le strade del mondo (che può essere la città  in cui vivono come i cinque continenti che traversano settimanalmente) e riescono a fare tutto quello che gli serve senza alcun problema. Merito delle nuove tecnologie e delle onnipresenti reti telefoniche. Non ci illudiamo: per adesso il nostro amico iPhone non è ancora arrivato e neanche il WiFi o il WiMax pervasivo, presente ovunque. Come si può fare?

Quando qualche giorno addietro recensivamo il nuovo BlackBerry Curve, avevamo accennato al fatto che l’apparecchio fa tutto quello che promette e non ha praticamente bisogno di altro software, con una eccezione. Si trattava di WorldMate Pro, prodotto da MobiMaate e disponibile per una impressionante serie di apparecchi: oltre al BB, anche Windows Mobile, Palm, Uiq, Symbian Serie 690 e 80, J2ME e Windows Smartphone edition. Praticamente, tutto quello che circola su dispositivi palmari.

Perché è un compagno insostituibile per la vita nomade? Beh, lo abbiamo provato in maniera estensiva, e abbiamo constatato che fa fare quel salto di qualità  che i moderni apparecchi tascabili abilitano ma che le dotazioni di software di serie ancora non comprendono.

Vediamo in sintesi quali sono le funzioni con le quali si presenta WorldMate nell’edizione BB e poi cerchiamo di capire a chi può servire.

Il primo sorprendente aspetto di WorldMate Pro è la semplicità  dell’interfaccia. Scaricato dal sito e installato, permette di essere utilizzato per due settimane in modalità  demo completa (poi si blocca, ed è vincolato al vostro indirizzo di email per funzionare) oppure si può utilizzare come software-servizio, a 74,95 dollari l’anno. Costicchia un po’, in effetti, ma fa esattamente tutto quello che promette e lo fa veramente molto bene. Utilizzando, per connettersi, il “canale” di trasmissione dati compressi di Rim, che fanno parte della tariffa flat offerta per il servizio di posta push dai vari operatori. Come dire: in Italia non costa niente di più di quanto non costi il servizio di posta, niente spese aggiuntive per la trasmissione dei dati. Invece, all’estero, nonostante si paghi (come per la posta) il trasferimento dei dati via Gprs-Edge in roaming, è comunque al minimo possibile grazie agli efficienti server di Rim.

La prima schermata, dopo lo splash-screen di presentazione del prodotto al momento del suo avvio, presenta tutte le opzioni disponibili. Scorrendolo dall’alto in basso, i cinque orologi programmabili con altrettanti fusi orari, le previsioni del tempo, lo stato in tempo reale dei voli, la possibilità  di programmare cinque differenti ricerche di voli, il convertitore di valuta tra dollaro, euro e yen, la mappa del mondo con le zone di giorno/notte in tempo reale, il centro di informazioni viaggi.

I cinque fusi orari consentono intuitivamente di avere a portata di mano cinque differenti orari, per coordinare gli spostamenti ed eventualmente per comprendere che ore siano in ciascun paese. Questo tipo di funzione, che non cambia niente dei settaggi interni del BB circa la time zone selezionata, è utile sia perché consente rapidamente di capire quali sia l’orario nei paesi di destinazione di un viaggio sia perché permette di meglio coordinare l’eventuale necessità  per telefonare o comunque contattare persone che in quel momento si trovino in un altro paese.

Le previsioni del tempo, disponibili dopo ogni aggiornamento per tutte le città  presenti nel database (cioè 430) sono a base di cinque giorni. Riportano temperatura max-min e previsione dello stato. Si aggiornano a richiesta o automaticamente e risultano essere abbastanza accurate: sono basate su The Weather Channel.

Iniziano le funzioni più interessanti: lo stato in tempo reale dei voli, con la possibilità  di trovare per compagnia aerea tra 80 aerolinee le informazioni necessarie. Ritardi, cancellazioni, spostamenti di terminale, tutto quello che serve e che si vedrebbe sui tabelloni di arrivo e partenza di un aeroporto adesso sono in tasca e senza bisogno di abbonarsi a siti wap i più disparati (e meno comodi da usare) del mondo. Il servizio è fornito da FlightStatus.

Altro servizio molto utile è quello della possibilità  di programmare viaggi cercando i voli tra 800 compagnie aeree sulla base del motore di ricerca di OAG, che riesce a fornire fino a 50 possibili opzioni di volo per data o per periodo tra due città  (anche non direttamente collegate) interrogando in tempo reale i database più accurati. Il fatto che si possano programmare sino a cinque ricerche (e che il sistema le ricorda oltre ad aggiornarle periodicamente a richiesta) consente di avere una visione completa ed efficace per rivoluzionare i propri piani di viaggio anche mentre si sta raggiungendo in taxi l’aeroporto.

Il sistema di conversione, molto semplice, permette di aggiornare il tasso di cambio tra le tre principali valute al mondo (dollaro, euro ed yen) ed effettuare i calcoli tra le differenti valute. Valido aiuto anche mentre si passeggia in vacanza o per lavoro in un paese straniero (per noi europei, intuitivamente Giappone o Stati Uniti) e si vuole comprendere quanto ci sta per costare il pranzo o la cena.

La funzione di mappa del mondo (che permette di localizzare graficamente una città ) permette di capire in un solo colpo d’occhio e senza bisogno degli orologi dei fusi orari quali sono le condizioni notte/giorno in tutto il resto del mondo in questo momento. Ideale per pianificare o semplicemente capire se chiamando i propri cari in Italia mentre si è in vacanza in Australia non vuol dire tirarli giù dal letto nel cuore della notte.

Infine, il centro di informazioni per i viaggi da solo varrebbe una intera applicazione. Si tratta di una serie di utili database consolidati all’interno di un’unica interfaccia, facilmente interrogabili e che funzionano offline (senza scaricare dati da nternet). Permettono, oltre ad avere a portata di mano tutti i prefissi telefonici internazionali e statunitensi, anche la lista degli autonoleggi, degli uffici delle compagnie aeree e delle principali catene alberghiere. In pratica, ovunque siate potete teoricamente riprogrammare al cento per cento il vostro viaggio, identificando nuove destinazioni ed orari di aereo, chiamando per prenotare i biglietti, prenotare l’auto e l’hotel, informando al volo anche le persone che risiedono in un paese del quale sul momento non conoscete il prefisso telefonico.

Questo programma, che stiamo sfruttando intensamente, è sicuramente dedicato ai nomadi digitali di ambito business: chi viaggia per lavoro anche solo in Europa ha letteralmente bisogno di questa applicazione. Facile ed intuitiva da usare, è affidabile e assolutamente stabile (per lo meno sul BB Curve che stiamo utilizzando) e consente di rispondere a fondamentali domande tipo: il mio prossimo aereo è in orario? Devo avvertire l’hotel che arriverò dopo; come faccio a noleggiare una macchina a Budapest mentre sono in aeroporto a Londra che attendo il volo per recarmici?

Ma anche chi ha una vita meno dedita ai viaggi di lavoro ed è invece più sul versante di quelli di piacere o vacanza, può trovare utilel’applicazione. Prima di tutto perché consente di evitare guai (coincidenze saltate, bisogno di improvvisi cambiamenti di programma etc) sia perché permette anche di monitorare in tempo reale lo stato ad esempio del proprio volo (arriverà  in orario? Verrà  spostato di gate?) o di quello dei propri cari o degli amici che si stanno attendendo o si devono accompagnare in aeroporto.

Abbiamo scoperto così che per chi scrive WorldMate Pro è letteralmente diventato un compagno indispensabile. Tutto ovviamente è migliorabile (si potrebbero ad esempio aggiungere più valute per il cambio oppure un convertitore di fuso orario: che ore saranno in Italia quando a Melbourne saranno le cinque del pomeriggio?), ma bisogna dire che completezza, facilità  d’uso, stabilità  dell’applicazione e affidabilità  dei dati forniti sono davvero eccezionali. Rendono cioè il piccolo WorldMate un vero “pezzo unico” che si distingue nella giungla dei software installabili sugli apparecchi. L’unica nota critica è per il prezzo, un po’ troppo elevato (30 dollari all’anno massimo, la renderebbero una applicazione molto più popolare) e il fatto che al momento in cui termina la sottoscrizione e si decide di non rinnovarla il programma non si avvia più e non è più possibile, quindi, utilizzare neanche le funzioni offline.

Infine, come giudizio finale, una osservazione: il punto di forza di WorldMate è che è stato con tutta probabilità  creato da qualcuno che viaggiava molto e voleva avere gli strumenti essenziali e più pratici sempre a portata di mano. C’è perfettamente riuscito, a nostro avviso, e se siete viaggiatori anche voi non potrete che concordare su questo punto.