WorldWide Developers Conference 2001

di |
logomacitynet696wide

Mancano 19 giorni all’appuntamento di Apple con gli sviluppatori. Quali sorprese potrebbero venir fuori?

Mancano 19 giorni all’annuale appuntamento di Apple con gli sviluppatori professionisti. La Worldwide Developers Conference si svolgerà , infatti, dal 21 al 25 maggio a San Jose (California) ed è lì che sarà  possibile ottenere molte informazioni e conoscere varie novità  su Mac OS X e altre importanti tecnologie Apple.

Nel corso dei cinque giorni sono previste varie sessioni e conferenze che illustreranno, ad esempio, come:

– creare applicazioni che sfruttino appieno Aqua, l’interfaccia grafica di Mac OS X;

– sfruttare file multimediali nelle proprie applicazioni con Quartz, OpenGL e QuickTime;

– migliorare lo sviluppo e applicazioni web con WebObjects;

– costruire applicazioni con Project Builder, Interface Builder e altri strumenti di sviluppo;

– comprendere a fondo gli ambienti di runtime nativi di Mac OS X: Carbon, Cocoa, Java e Unix BSD;

– conoscere molti dettagli su varie tecnologie quali: AppleScript, Darwin, l’hardware, la localizzazione, il Networking e la sicurezza.

Tra le decine e decine di sessioni dalle quali potrebbero venir fuori cose interessanti, segnaliamo:

– l’incapsulamento delle API Mac OS in Java Beans;

– estendere la sicurezza di Mac OS X;

– lo sviluppo di applicazioni desktop con WebObjects;

– riconoscimento e sintesi vocale;

– input, suono e networking nello sviluppo di giochi;

– il MIDI sotto Mac OS X.

Il prezzo per partecipare alla riunione è di 1595$. I membri “Premier” dell’ADC riceveranno un biglietto che consente di partecipare gratuitamente.

Nel link sotto riportato è possibile trovare tutti i dettagli della manifestazione con gli orari e tutti gli appuntamenti previsti, le spiegazioni su come iscriversi, come arrivare a San Jose, dove alloggiare, ecc.

Il numero di partecipanti previsto è di almeno 4000 persone.

All’apertura della manifestazione (9.30 del 21 maggio) sarà  presente anche il CEO di Apple, Steve Jobs.