X Server e nuovo Hardware per la WWDC?

di |
logomacitynet696wide

Apple potrebbe avere in serbo alcune soprese per al conferenza mondiale degli sviluppatori, sia software che hardware.

Il prossimo 21 Maggio si aprirà  in California la Conferenza Mondiale degli Sviluppatori su piattaforma Apple, l’evento mondiale che chiama a raccolta tutti gli sviluppatori che lavorano sulla piattaforma, con seminari a tema ed indicazioni sulle future strategie di Apple, in modo da far orientare meglio chi sia intenzionato a sviluppare software per Mac ed, allo stesso tempo, supportare chi già  si occupa di sviluppo sulla piattaforma.
Per questa edizione, Apple potrebbe anche presentarsi con un paio di sorprese: la prima potrebbe essere certamente la versione 2.0 di OS X Server, il software di sistema dedicato alle macchine con funzionalità  di server di rete, locale o web.
La versione 2.0 di OS X Sever è attesa da più parti, nei giorni scorsi circolavano voci circa l’impossibilità  di Apple nel chiudere lo sviluppo in tempo utile per la WWDC, ma in queste ore sembrano arrivare le prime conferme circa il probabile rilascio.

Sull’altro fronte, Apple potrebbe invece presentare anche novità  a livello hardware, in particolare sulla gamma G4.
Recentemente, infatti, erano stati eliminati i modelli 667 Mhz dalla gamma professionale dell’offerta Apple, questo per via dell’ottima disponibilità  di processori più performanti da parte di Motorola; ora, con la WWDC alle porte, Apple potrebbe reintrodurre un nuovo modello nella serie G4, magari un nuovo multiprocessore come viene sostenuto da alcuni.
Fare previsioni in questo caso è davvero difficile, se da un lato è vero che Apple deve far crescere le prestazioni, almeno nominali, delle sue macchine G4, dall’altro è altrettanto vero che l’estate solitamente è tempo di macchine consumer per Apple, almeno nelle occasioni ufficiali. D’altro canto, l’introduzione di un nuovo G4 non sarebbe certo un evento di rilievo assoluto e potrebbe dare un nuovo piccolo stimolo alle vendite sul mercato professionale, più avaro di soddisfazioni con l’avvicinarsi dell’estate.