Xbox 360 compatibile con iPod?

di |
logomacitynet696wide

A margine del lancio della Xbox 360 arriva la voce di una compatibilità della console di Microsoft con vari player di musica digitale, tra cui anche iPod. Ma per quanto autorevoli possano essere le fonti, l’ipotesi per ora appare più impossibile che improbabile. A meno che…

La Xbox 360 potrebbe essere in grado di collegarsi ad iPod. La voce, diffusa nei giorni scorsi da alcuni siti, ha trovato ieri autorevolezza in un resoconto pubblicato da Goldman Sachs nel quale si fa cenno alla prospettiva di un sistema per connettere il player di Apple alla nuova console di Microsoft.

Secondo quanto riferisce la società  di analisi finanziarie, la scelta di Microsoft farebbe parte di una serie di mosse ad hoc per dare al dispositivo la più larga base di installato possibile prima dell’€™arrivo sul mercato della PlayStation 3. Tra queste iniziative ci sarebbe il lancio contemporaneo su scala mondiale della Xbox fissato per novembre 2005 (mentre Sony, come accaduto in passato, potrebbe presentare la PS 3 nella primavera del 2006 ma solo in Giappone) e la connettività  con vari player di musica digitale tra cui, appunto iPod.

La possibilità  che Microsoft potesse realizzare un’€™interfaccia, wireless o a cavo, per collegare i riproduttori di musica alla console era stata riportata da alcuni siti specializzati prima dell’€™E3 di Los Angeles e attribuita a J Allard, il padre della piattaforma Xbox che ne avrebbe parlato durante diversi incontri informali con sviluppatori e partner.

Al momento però, nonostante le fonti siano attendibili, l’€™ipotesi di una Xbox ‘€œcompatibile’€ con iPod va presa decisamente con le molle.

Microsoft pare, infatti, molto concentrata su strategie del tutto diverse che partendo dalla necessità  di portare all’€™affermazione le sue tecnologie per la musica digitale da cui trae importanti profitti, punta a distruggere e non ad assecondare il primato di iPod. Consentire la sua connessione alla Xbox 360, altro elemento strategico del puzzle che Redmond costruisce per non farsi sfuggire la presa sugli scenari del ‘€œdopo PC’€, significherebbe penalizzare preziosi alleati come Napster o Yahoo nel campo della vendita di musica on line o Creative e iriver nell’€™ambito dei player.

D’€™altra parte rendere la Xbox in grado di suonare musica di iPod comporterebbe un lavoro comune tra Microsoft ed Apple; Cupertino protegge le canzoni vendute da iTunes Music Store (e poi caricate su iPod) mediante FairPlay e per questo diventerebbe necessario riscrivere iTunes per il sistema operativo della Xbox 360, operazione decisamente improbabile.

Unica alternativa altrettanto improbabile: una Microsoft che decide di percorrere la strada del reverse engineering, già  seguita da Real, ma modificando le canzoni di iTunes e iPod così da scardinare il sistema di DRM di Apple. Ciò, oltre che essere probabilmente illegale nonostante le cautele che si potrebbero prendere con il processo di reverse engineering, andrebbe contro gli interessi di Microsoft che invece vuole portare all’€™affermazione il suo sistema di DRM.

L’€™ipotesi di un iPod che si collega alla Xbox, dunque, al momento va classificata nella categoria delle fantasie, degli auspici o, più probabilmente, dei fraintendimenti giornalistici (così come quella di una PlayStation 3 capace di fare la stessa cosa e circolata sempre a margine dell’€™E3 di Los Angeles) e lì destinata a restare almeno fino a quando Apple non decida di fare un iPod che sia in grado di funzionare anche con Windows Media Audio.

Ma se l’€™idea di un iPod che si collega con Xbox è improbabile, quella di un iPod che suona canzoni protette con Juniper, il DRM di Microsoft per ora è pura fantascienza. Almeno fino a quando Cupertino non dovesse decidere che è tempo di passare per iPod dal modello proprietario a quello della costruzione in licenza. Ma il progetto, per quanto suggestivo, appare ancora molto lontano dall’€™essere realizzato.