Yahoo, gli azionisti scommettono su una ripresa dei colloqui con Microsoft

di |
logomacitynet696wide

Il titolo Yahoo in borsa risale la china. Segnali di disgelo tra la società leader nel mercato di Internet e Microsoft. Trattative riprese e un probabile happy all’orizzonte?

Dopo il crollo dell’altro ieri un recupero in borsa per Yahoo. Il titolo della società  leader nel mercato Internet ha infatti avuto un balzo in avanti del 5,54% durante una seduta movimentata, quella di ieri a Wall Street.

L’avanzamento è avvenuto infatti in un contesto dove, sulla carta, ci sarebbero dovuti essere solo guai per la grande Y viola. Ai dubbi sulla capacità  di fare fronte alle promesse di profitto per il 2009 e 2010 (+25% per ciascun anno) si sono sommate pesanti critiche da parte di alcuni importanti azionisti come Capital Research Global Investors che controlla da solo oltre il 6% azioni YHOO. Altri importanti azionisti hanno fatto sapere che avrebbero accettato 34 e persino 33$ per azione e non si sarebbero certo formalizzati sui 37 pretesi da Yang e Filo.

A determinare l’aumento delle azioni, paradossalmente, sono state proprio queste pesanti critiche e i dubbi sul futuro di Yahoo. Gli investitori hanno colto questi come segnali del fatto che i vertici del colosso di Internet non potranno resistere ad un nuovo assalto, ritenuto probabile, di Microsoft. Addirittura alcuni osservatori credono che in segreto le due società  stiano ancora trattando o se non altro che ci siano un’ampia disponibilità  da parte di Yang e Bostock (presidente del consiglio di amministrazione di Yahoo) a tornare al tavolo delle trattative.

Probabilmente, dicono alcune testate finanziarie, 34 o 35$ ad azione potrebbero essere un buon compromesso e il valore intorno a cui Yahoo pensa di poter concludere l’affare. Più vicino ai 33$ offerti da Microsoft che ai 37 pretesi da Yahoo durante l’ormai famoso incontro di sabato scorso a Redmond.