Yahoo! si allea con Google per scacciare Microsoft

di |
logomacitynet696wide

Yahoo! ufficializza una (limitata) alleanza con Google: il servizio AdSense di Mountain View entrerà parzialmente nel circuito di ricerche effettuate in USA con il motore online della società di Sunnyvale. Strada ormai in difficoltosa salita per Microsoft?

Come un fulmine a ciel sereno (anche se qualche nuvola si era precedentemente addensata) Yahoo! ha annunciato di aver stretto un accordo con il rivale di sempre, Google, per sperimentare la piattaforma pubblicitaria AdSense di Mountain View sul motore di ricerca di Jerry Yang.

La sperimentazione per ora non ha un termine ben definito dal punto di vista temporale – Yahoo! indica “più di due settimane”- , ma dall’annuncio ufficiale sappiamo che Yahoo! attiverà  AdSense solo per il dominio yahoo.com e negli Stati Uniti, mantenendo esclusa la rete degli affiliati e il network della società  di Sunnyvale.
Infine l’esperimento sarà  limitato a non più del 3% delle query effettuate sul motore di ricerca di Yahoo!.

Lo scopo dichiarato di tale accordo è quello di “massimizzare l’investimento degli azionisti”, sebbene il motivo più reale sia quello di neutralizzare l’offerta di Microsoft, che a questo punto potrebbe essere costretta a fare marcia indietro o addirittura a ritirarsi con “l’offerta fra le gambe”.

Nonostante il patto fra i due colossi del web, Yahoo! ci tiene a precisare che tale avvicinamento non determina in alcun modo un futuro coinvolgimento più concreto nel programma di AdSense, né la possibilità  che possano cementarsi altre future relazioni commerciali con Google.

La replica di Microsoft non si è fatta attendere: Brad Smith, Microsoft General Counsel, ha definito l’accordo come anti-competitivo, in quanto Yahoo! e Google insieme totalizzano il 90% dell’intero mercato della pubblicità  online sui motori di ricerca. Redmond sta quindi valutando tutte le sue opzioni disponibili; senza dubbio se la società  di Bill Gates vorrà  davvero acquistare Yahoo!, dovrà  per forza alzare la posta in gioco.