Adobe MAX 2013, Adobe scommette nella creatività sulla nuvola

di |
Adobe Max 2013

La sua scommessa finale sul cloud. La  Creative Suite, non sarà più disponibile in versione a pacchetto. La creatività digitale diventa un processo a cavallo e sopra le piattaforme con attenzione al mobile e con l’arrivo di nuovi strumenti hardware per l’interazione.

Una lunga serie di annunci ma anche e soprattutto un concetto ribadito con le parole e con le demo: Adobe vuole dare ai creativi strumenti più potenti e più flessibili per esprimere la loro creatività e per questo la sua strategia è ormai tutta collocata nel cloud. La missione, dichiarata in apertura del keynote che si è tenuto questa mattia, ora americana, è stata espressa nel corso di tutte le quasi due ore di dimostrazione di fronte ad un pubblico foltissimo (quasi esaurito il Nokia Theatre di Los Angeles che ha una capienza di quasi 7000 posti), attento ed a volte anche entusiasta di fronte a quanto Shantanu Narayen, e a David Wadhwani e i loro collaboratori hanno proiettato sui megaschermi del grande spazio nei pressi del Los Angeles Convention Center.

Come atteso e preventivato, dopo l’incredibile filmato di apertura (d cui in un altro articolo) l’introduzione del CEO, che ha sottolineato l’evoluzione di Adobe MAX da evento per sviluppatori ad un vero e proprio “convegno” sulla creatività, è arrivato l’annuncio della nuova versione della Creative Suite; la nuova versione non ha un numero ma una sigla e, come spieghiamo altrove, questo accade perchè non esisterà più una versione in pacchetto, ma solo una versione in abbonamento annuale o mensile. Il compimento della trasformazione, percepita già con l’edizione dello scorso anno, è incisa nel nome delle applicazioni, denominate CC, un diretto riferimento alla scommessa di Adobe sul mondo del cloud.

Nel corso della prima parte del keynote, è stata data particolare attenzione a Photoshop CC(impressionante soprattutto la demo dello strumento che riduce automaticamente l’effetto mosso nelle immagini; in un prossimo articolo dettagli più aprofonditi sulle novità dell’applicazione),Illustrator CC (con i nuovi tool Bitmat Brushes e Touch Type Tool, quest’ultimo uno strumento per gestire i caratteri come se fossero oggetti invididuali) e Premiere CC (che verrà fornito con Maxon Cinema 4D). Nella seconda e centrale parte del keynote sono andate sul megaschermo diverse applicazioni per la creazione di pagine Internet contenute negli Edge Tools and Services. Diversi minuti sono stati dedicati alle funzionalità di Reflow CC, uno strumento per la creazione di pagine responsive particolarmente potente e capace anche di gestire l’anteprima “live” su tablet, smartphone e altri dispositivi mobili. Ma hanno avuto spazio anche Edge Animate, TypeKit ed Edge Inpect.

adobe max

Pagine: 1 2