Macitynet.it

Commercial Times: Apple riduce la produzione del 10-15%, gli analisti smentiscono

di | 9/11/2011

Secondo il Commercial Times Apple avrebbe richiesto ai propri fornitori di ridurre gli ordinativi in corso di iPhone 4S e di iPad 2 del 10-15% e di trasferirli al primo trimestre del prossimo anno. L’indiscrezione dall’Oriente però è stata subito smentita dai più importanti analisti secondo i quali iPhone 4S continua a registrare il tutto esaurito e lanci di successo in diverse nazioni.

Cupertino avrebbe ridotto gli ordinativi per iPad 2 e iPhone 4S presso i propri fornitori orientali: il presunto calo nell’ordine del 10%-15% per il quarto trimestre di quest’anno dovrebbe così essere traslato, su richiesta della Mela, nella produzione del primo trimestre del nuovo anno. E’ questo quanto si apprende dal Commercial Times una indiscrezione subito ripresa da DigitTimes a cui hanno immediatamente commentato, smentendola, tutti i più importanti analisti occidentali specializzati nelle cose della Mela.

Secondo le pubblicazioni orientali il presunto calo imposto da Apple sarebbe dovuto a ordinativi inferiori alle attese per le pre-vendite di iPhone 4s e anche a causa di alcuni problemi di rifornimento per alcuni componenti chiave dello smartphone e del tablet. Queste informazioni però sono in netto contrasto con le rilevazioni delle vendite dell’ultimo smartphone della Mela: in tutti i paesi in cui iPhone 4S è stato lanciato si sono registrate file interminabili davanti ai negozi, mentre negli scorsi giorni Deutsche Bank e altri analisti avevano già rilevato il costante tutto esaurito quotidiano presso gran parte degli Apple Store.

All’indiscrezione di oggi hanno già risposto, confutandola, Maynard Um di UBS Investment, Mike Abramsky di RBC Capital Markets infine anche Gene Munster di Piper Jaffray. Tutti e tre gli analisti che da anni seguono il mondo Apple contraddicono una possibile riduzione degli ordinativi da parte di Apple soprattutto per quanto riguarda iPhone 4S. Lo smartphone continua a registrare numeri elevati di domanda e vendite, spesso con il tutto esaurito già in fase di pre-ordine, inoltre tempi di consegna fino a 2 settimane per chi ordina su Apple Store. A questo si aggiunge una previsione di vendite elevate anche per la coincidenza del periodo degli acquisti di Natale a cui si aggiungono consistenti lanci internazionali in nuovi paesi da parte di Apple.

Se dovessimo individuare una parte di attendibilità nel rumor di oggi, la presunta riduzione della produzione potrebbe invece riguardare iPad 2. Secondo gli analisti non esiste comunque nessun dato o informazione che dimostri un calo nelle vendite del tablet: va comunque tenuto presente che iPad 2 si trova nella seconda fase della vita di prodotto e sempre più prossimo alla sostituzione di modello attesa per i primi mesi del 2012.
iPhone 4S

macitynet.it