Dell D200 è l’adattatore definitivo per MacBook Pro USB-C?

di |
Dell D200

Macitynet prova Dell D200, adattatore compatto con Ethernet, VGA, HDMI e USB: ideale per presentazioni con i nuovi portatili Apple, a patto di avere almeno due porte o una buona autonomia di batteria

L’era degli adattatori di Apple è un sottoprodotto filologico della transizione nella quale siamo entrati: dichiarando con perfetto tempismo guerra a tutte le porte che non siano USB-C (e Lightning, a quanto pare) Apple si mette sulla cresta dell’onda di una trasformazione che richiederà un paio di anni ancora ma che si concluderà con la prevalenza del nuovo formato sulle decine di vecchie porte. Tutto quello che non si riuscirà ad adattare a USB-C/Thunderbolt verrà trasmesso via Wi-Fi oppure diventerà legacy.

Adesso però siamo in un mondo completamente differente: oggi si soffre il bisogno di adattatori. Che, come tutti i manufatti, esprimono nella loro forma l’intenzione di chi li ha pensati. E, dal punto di vista di Apple e degli altri produttori mainstream di questo tipo di strumenti, c’è un grande vuoto. È quello che riguarda l’adattatore perfetto del presentatore, dell’utente Mac che si nutre di PowerPoint e Keynote, che passa da un proiettore a un monitor ad alta definizione.

Dell D200

Inquadriamo il problema del presentatore

Apple non offre un adattatore integrato con VGA e HDMI. E addirittura la soluzione dell’Ethernet è lasciata indietro (comprensibilmente visto il desiderio dell’azienda di puntare tutto sul Wi-Fi). E anche la maggior parte dei produttori terze parti giocano male la carta del “presentatore professionale”. Un peccato, perché al di là dei singoli settori in cui una persona si trova a lavorare, avere un portatile di Apple e non poterlo connettere a un proiettore è un peccato, soprattutto visto che non sempre si trova una Apple TV nelle vicinanze…

Ecco dunque che arrivano alcune soluzioni di terze parti, come quella di cui chi scrive ha parlato durante la prova del MacBook Pro 13 del 2016 con e senza Touch Bar, l’ottimo SD1500 USB-C Mobile Dock di Kensington che avevamo poi recensito più diffusamente qui e messo in pole position nella nostra raccolta dei migliori adattatori USB-C sul mercato.

Il nuovo arrivo del “mucchio selvaggio”

Nel frattempo al “mucchio selvaggio” degli adattatori si è aggiunto anche la nuova versione dell’ultracompatto di Dell, pensato per i computer di quell’azienda ma che, ovviamente, funziona in tutto e per tutto anche con MacBook.

Si tratta di Dell DA200, versione aggiornata per quanto riguarda velocità delle interfacce video e dati, sempre ultra-compatta e ben portabile. Lo abbiamo anche visivamente messo a confronto con il Kensington e la dimensione complessiva è circa la metà: gioca a suo favore aver disposto gli spinotti sui due fianchi anziché tutti su un lato solo, e aver fatto ricorso a un cavo piatto per la connessione USB-C, che “scompare” meglio nel corpo dell’accessorio.

La possibilità di ripiegare il breve cavetto USB-C è a parere di chi scrive un aspetto strategico per avere compattezza e portabilità: esistono anche altri prodotti di costruttori asiatici dal prezzo più basso che però hanno una scelta differente e lasciano il cavo rigido che sporge da retro dell’adattatore. La stessa scelta peraltro operata anche da Apple che pone qualche problema di ergonomia e soprattutto trasportabilità: una forma “rigida” a T rende difficile tenere in borsa due o tre di questi oggetti, che comunque si impigliano con cavi e mazzi di chiavi. Invece un adattatore di forma sostanzialmente quadrata è capace di scomparire nella tasca della borsa o dello zaino senza tanti problemi.

Dell D200

Flessibilità

Un altro aspetto importante di questo adattatore è la velocità e “capacità” di connessione. Dell DA200 è nero, elegante e abbiamo visto di dimensioni contenute. Le sue quattro interfacce sono veloci: la USB 3 con connessione Usb 3.1 Gen. 1, la HDMI che supporta una risoluzione di 2.048 x 1.152 pixel a 60 Hz e la VGA che ne supporta una di 1.920 x 1.080 pixel a 30 Hz. La risoluzione massima è 2.048 x 1152 pixel a 60 Hz. La scheda di rete è Gigabit e non richiede alcun driver come accade invece per altre schede di terze parti e come accade invece nel mondo Microsoft con alcune versioni di Windows o alcuni PC e netbook.

Paradossalmente, infatti, sia nell’esperienza di chi scrive che in quella raccolta attraverso la rete, il piccolo Dell DA200 si sta rivelando un gioiellino soprattutto per gli utenti Apple, visto che con alcune combinazioni hardware su PC sembra creare qualche problema. Inoltre, per quanto riguarda il funzionamento di questo tipo di apparecchi adattatori sia portatili come questo che per i dock “stabili” da scrivania, va sempre tenuto in considerazione l’ordine di connessione. Solitamente è meglio connettere prima i cavi all’adattatore e poi l’adattatore al computer e non viceversa.

Dell D200

In conclusione

Il piccolo adattatore ha un grosso difetto: non ha la possibilità di caricare il Mac perché manca di una porta USB-C passante. È un po’ l’elefante dentro la stanza, soprattutto se avete un MacBook 12 con una sola porta USB-C. Ma non nasce con questo scopo: il cavetto estendibile permette di non impacciare la seconda porta USB-C sui MacBook Pro senza Touch Bar e in quelli con la Touch Bar il problema addirittura non si pone visto che le porte sono 4, due per lato.

Nel mondo PC ancora non esistono (molti) portatili privi di alimentazione tradizionale, come ha invece fatto con scelta radicale Apple. Quindi il problema di avere un adattatore con spinotto USB-C passante non si pone. Senza contare che avrebbe fatto levitare il prezzo già alto di per sé (è il secondo difetto): è proposto a 93,20 euro.

Invece, dal punto di vista del design, della leggerezza e compattezza di design e della funzionalità (se avete bisogno di usare il Mac in classe tenendolo connesso a monitor o televisori, connessioni via Ethernet e magari mettere anche una chiavetta USB) questo adattatore DA200, indicato a volte da Dell anche con il numero di parte 470-ABRY, è perfetto.

Pro
* Design bello e compatto, con materiali plastici di ottima qualità
* Tutte le interfacce che servono se siete adoratori di Keynote
* Funziona meglio con Mac che con Pc

Contro
* Prezzo elevato
* Non permette di caricare il Mac

Prezzo e disponibilità
L’adattatore Dell DA200 può essere acquistato direttamente da questa pagina del sito Dell Italia al prezzo di 93,20 euro più spese di spedizione.

Dell D200