Spark a nudo in foto e video, sarà il nuovo mini drone DJI per i selfie?

di |

A breve DJI potrebbe ufficializzare Spark, il drone che sembra un mini Mavic, probabilmente pronto per i selfie aerei

In rete video e foto di quello che sembra essere il prossimo drone DJI. Prenderebbe il nome di Spark, all’apparenza simile a un mini Mavic, poco più grande di un iPhone Plus, e potrebbe essere destinato agli amati dei selfie, oppure a chi ama il genere racing.

Salta subito all’occhio la ridotta dimensione del drone, che risulta di gran lunga più piccolo del già minuto Mavic Pro. Un drone votato, dunque, alla massima portatilità. Il quadricottero sembra avere un assetto molto simile al Mavic, con motori brushless e una camera collegata a un gimbal, che sembra però essere meno performante di quello montato su altri droni DJI, con possibilità solo di movimento tilt.

Alcune foto sembrano poi mostrare diversi sensori in forza al drone, che potrebbe essere in grado di evitare gli ostacoli frontali, proprio come Mavic e Phantom 4, oltre al Vision Point posto sulla pancia del velivolo. Nulla di ufficiale DJI ha lasciato trapelare sul drone, che a giudicare dalle foto sembra però reale. Ed allora spazio alle ipotesi: c’è chi sostiene che potrebbe trattarsi di un selfie drone, mentre altri protendono per l’idea racing. In effetti, entrambe le proposte sembrano essere praticabili.

In nessuna immagine, invece, viene proposto il controller del misterioso Spark. Questo perché, probabilmente, sarà possibile controllare il drone tramite apposita app iOS/Android, che naturalmente non è ancora disponibile nei rispettivi store. Altri hanno ipotizzato la compatibilità di Spark con nuovi visori FPV, per vedere in prima persona ciò che il drone inquadra il volo.

Insomma, sono davvero tante le speculazioni su questo nuovo quadricottero DJI, su cui ancora poco o nulla di ufficiale è dato sapere. I primi dubbi riguardano, ad esempio, la data di presentazione o rilascio, oltre ad essere totalmente sconosciuto il possibile prezzo di lancio. DJI, soprattutto in questi ultimi anni, ha diversificato la propria line up, per accontentare un pubblico molto più vasto, partendo da soluzioni più economiche, ma comunque performanti, come il Phantom 3 Standard, tutt’ora in produzione. Spark sarà quasi certamente disponibile a un prezzo più basso del Mavic, ma di certo non si tratterà di un drone low cost.

spark