Fine corsa dei televisori 3D? Samsung e LG pensano di abbandonarli

di |
televisori 3D icon 640

I televisori 3D potrebbero finire nell’immenso archivio delle tecnologie abbandonate. Secondo voci dalla Corea Samsung e LG stanno pensando all’abbandono, più o meno graduale

All’inizio sembrava tutto facile: Avatar spopolava nei cinema e nelle vendite home cinema e tutte le TV top dovevano essere televisori 3D. Ma poi sono arrivati diversi tipi di occhiali 3D incompatibili, formati diversi per i contenuti, le televisioni Ultra HD 4K e anche High Dynamic Range. Da tempo l’interesse per i televisori 3D è diminuito, numerosi modelli top non offrono più questa tecnologia ed ora arrivano nuove voci secondo le quali Samsung e LG stanno pensando all’abbandono più o meno graduale.

televisori 3d 640
Impossibile verificare l’attendibilità delle anticipazioni ma risulta difficile escludere piani simili in circolazione presso i principali costruttori, anche se solo sotto forma di proposta. Secondo alcuni addetti ai lavori per il 2016 Samsung non avrebbe effettuato alcun ordine per gli occhialini 3D, portando così a ipotizzare la possibilità di un abbandono completo dei televisori 3D a partire dai nuovi modelli 2016.

Diverse invece le voci relative a LG: sembra che un rappresentante della società abbia dichiarato che nel 2015 i televisori 3D rappresentavano il 40% del totale, mentre per il 2016 saranno solo il 20%. L’abbandono graduale sarebbe stato deciso per non scontentare gli appassionati che ricercano ancora questa funzione e che LG continuerà a soddisfare integrandola solo nei modelli di punta.

televisori 3D icon 640

  • CAIO MARIZ®

    Aziende assurde
    Prima ti infinocchiano vendendo il 3D e alzando i prezzi delle TV per quella funzione, ora lo tolgono
    Serietà pari a zero, solo marketing fasullo

    • Pilade

      Vabbè dai, mica è colpa solo dei produttori di TV.

      Anche chi dovrebbe procurare i contenuti è ormai quasi del tutto sparito.

      E d’altra parte i benefici del 3D sull’esperienza sono modesti.

      È’ un po’ un serpente che si morde la coda…

    • bravodillo

      Ed Apple che sembra voler usare 2 fotocamere sull’iPhone, per avere, tra le altre cose, la ripresa 3D? Copio da te “ti infinocchiano vendendo il 3D”.

      • Robertino68

        Non è così, la doppia ottica è per un altro scopo, è stato ampiamente spiegato in vari articoli. Nulla a che vedere con il 3D. Informarsi prima di scrivere cagate. Grazie.

        • bravodillo

          Servirà anche al 3D. Vedrai che alcuni developers useranno la doppia fotocamera per delle app 3D.

          • Robertino68

            Può essere, ma non sarà nell’intento di Apple di adottare questa tecnologia. Ad esempio, il 3D Touch è nato per uno scopo, ma alcuni developer lo sfruttano con alcune app come bilancia di precisione. Ma l’origine è sempre ben diversa.

          • chojin999

            Con la doppia ottica non fai semplice 3D stereoscopico.
            Si possono usare software di ricostruzione 3D a nuova di punti. Il che significa generazione di modelli tridimensionali degli oggetti.
            Le possibilità sono praticamente infinite. E man mano che la potenza dei SoC Apple aumenterà vi saranno sempre più modi di usare la tecnologia se verrà implementata.

      • CAIO MARIZ®

        Almeno gli darà un senso come ha sempre fatto, vedi ogni iPhone non ha mai tolto funzioni o specifiche hardware, bye bye

  • macsales

    È 30 anni che ciclicamente qualcuno ci prova con il 3D (digitale) per poi gettare la spugna. Quelli di Oculus (Facebook) farebbero bene a preoccuparsi…

    • Pilade

      Questo invece non lo darei per già scritto. I visori sono un impaccio da indossare, ma poi garantiscono un 3D vero, che nessuna TV potrà mai dare.

      • macsales

        Si ma saranno una cosa ancora più di nicchia (e più vostosa) delle TV 3D, in poche parole roba da nerd sfigati.

  • maurizio

    La funzione più inutile che si sia mai presentata sul mercato (più inutile persino del CD-I)

  • Massimiliano Baghin

    beh diciamo anche che il 3D inutile per la sua funzione primaria, ha alzato di livello le TV sui processori immagine rendendole sempre meglio nella visione 2D.
    Ricordate i vari problemi di primi LDC per poi passare alle TV “quasi” Led ecc ecc.
    Il 3D ha dato una svolta nel rendere l’immagine fluida sul 2D, poi per il resto UNA CAGATA MOSTRUOSA

  • pin-head

    peccato, ci sono film che in 3D sono bellissimi. Spero solo che continuino a uscire al cinema, al più me li godrò (oltre che in IMAX) con l’oculus.

  • Davide

    Invece di criticare le aziende come Samsung ed Lg, che non dice nulla,visto che si parla del fallimento del 3D in generale, perciò pure Marche Top come Sharp,Sony,Panasonic e via dicendo sono sulla stessa barca. La colpa non è la loro, ma il mercato, che ogni 5 anni tira fuori qualcosa di radicale, e non è che tutti possono stare al passo a cambiare TV a casa. Ora c’è il 4K, nel 2020 l’8k etc… Poi i costi sono esagerati, mentre il segnale che arriva nelle case non è nemmeno a 1080i, a meno di prender Sky o Mediaset. Immagino che se invece l’avesse fatta Apple la TV, tu saresti qui a dire ” grande, il 3D migliore di sempre,etc”… Speri nei fallimenti di queste aziende, e non sai che senza di loro, tutti i prodotti Apple sarebbero morti,visto che i pannelli vengono da queste aziende. Certi commenti sono davvero ridicoli. Il 3D non è mai stato niente di che, perché servono tecnologie adatte,molti film erano prodotti male ed in 3D si vedeva bene il problema. Poi toccava avere quegli stupidi occhialini, lasciamo perdere. Forse il futuro sono gli hololens di ms.

    • Luca Bardella

      Certo che riuscireste a tirare fuori Apple anche discutendo di ricette con le barbabietole

    • bravodillo

      Il 4K sparirà pure. Non serve a niente, calcoli alla mano.

      • chojin999

        Il 4K e l’ 8K servono assolutamente invece. Non sparisce un bel niente.
        A breve le aziende smetteranno di produrre schermi 1080p perchè costa meno produrre direttamente i 4K. E tempo 2-3 anni sarà tutto 8K.
        L’invasione dei produttori cinesi con schermi 8K inizia quest’anno. I prezzi crolleranno.
        Il mondo reale non è a 2Milioni di Pixel (1080p) nè 8Milioni di Pixel (4K) nè 32Milioni di pixel (8K).
        Perchè mai l’incremento di risoluzione dovrebbe arrestarsi e perchè mai si deve dire che si è raggiunta la massima qualità di visione quando non è assolutamente vero?
        .

        • bravodillo

          Perché per vedere un 4K devi allontanarti dallo schermo ad una distanza tale da non distinguere un Full HD da un 4K.

  • William

    Scontata questa conclusione. Personalmente ha sempre fatto cacare il 3D tranne per la possibilità di usare giochi a schermo pieno utilizzando occhiali L-L R-R ma che ovviamente ha ben poco a che fare con la visione stereoscopica

  • Vittorio D’Antuono

    Posso capire questa scelta ma non ne capisco il motivo. Non ho mai comprato un TV 3D perchè non è mai stata una tecnologia di qualità. Adesso, con il 4K e con i 48fps che i BluRay UHD dovrebbero supportare, ci sarebbero grandi vantaggi qualitativi, per non parlare dei TV curvi, OLED e quant’altro. Se i BluRay UHD avessero supportato il 3D, e le aziende avessero rilasciato sul mercato dei modelli validi, avrebbero potuto far risorgere questa tecnologia.

    • chojin999

      Puoi anche avere 8K 32Milioni di Pixel a 120Hz progressivi e tanto il 3D stereoscopico resterà sempre una schifezza anche con proiettore e telo in casa da 4 metri o 6 metri di base.
      Meno di 15-20metri di schermo e la tecnologia causa rapidamente danni oculari.
      Vedere più di 4-5 film all’anno in 3D nei cinema è volersi rovinare il sistema visivo umano e rischiare di avere danni seri.
      Il vero 3D ci sarà solo quando i manager delle multinazionali la smetteranno di voler vendere vecchia spazzatura spacciandola per nuova e metteranno i soldi sulla tecnologia olografica per avere ologrammi 3D fluttuanti proiettati nello spazio reale e magari anche con interattività (esistono da anni prototipi relativamente avanzati della tecnologia che però necessitano di svariati miliardi per arrivare ad avere prodotti finiti miniaturizzati e commercializzabili.

      • Vittorio D’Antuono

        Non sono completamente d’accordo sul fatto della salute oculare. In casa, basta mettersi ad una appropriata distanza e non si hanno problemi. Poi al Cinema, specie in IMAX 3D, si gode di una esperienza unica, con un 3D incredibilmente fluido e immagini nitide, su praticamente ogni film. In casa è più complicato, esistono proiettori 3D o TV 3D, ma in effetti la resa non è ottima come al Cinema.
        Secondo me, se avessero appunto introdotto migliori tecnologie come un refresh rate più elevato, e altre migliorie per rendere l’effetto 3D quanto più realistico e fluido, allora sarebbe stato fantastico.
        Purtroppo i nuovi BluRay UHD non supporteranno il 3D. Secondo me se l’avessero fatto, avere un film 4K 3D a 48p, non sarebbe stato affatto male.
        Comunque sì, gli ologrammi sarebbero la risposta definitiva, ma chissà quanto bisognerà aspettare e come verranno utilizzati ecc …
        Anche perchè gli ologrammi vanno aldilà delle TV, quindi è una tecnologia di visione che potrebbe essere messa sul mercato solo tra 8 – 10 anni, dopo che le TV avranno più o meno raggiunto il massimo della qualità visiva 2D possibile.

      • Vittorio D’Antuono

        Non sono completamente d’accordo sul fatto della salute oculare. In casa, basta mettersi ad una appropriata distanza e non si hanno problemi. Poi al Cinema, specie in IMAX 3D, si gode di una esperienza unica, con un 3D incredibilmente fluido e immagini nitide, su praticamente ogni film. In casa è più complicato, esistono proiettori 3D o TV 3D, ma in effetti la resa non è ottima come al Cinema.
        Secondo me, se avessero appunto introdotto migliori tecnologie come un refresh rate più elevato, e altre migliorie per rendere l’effetto 3D quanto più realistico e fluido, allora sarebbe stato fantastico.
        Purtroppo i nuovi BluRay UHD non supporteranno il 3D. Secondo me se l’avessero fatto, avere un film 4K 3D a 48p, non sarebbe stato affatto male.
        Comunque sì, gli ologrammi sarebbero la risposta definitiva, ma chissà quanto bisognerà aspettare e come verranno utilizzati ecc …
        Anche perchè gli ologrammi vanno aldilà delle TV, quindi è una tecnologia di visione che potrebbe essere messa sul mercato solo tra 8 – 10 anni, dopo che le TV avranno più o meno raggiunto il massimo della qualità visiva 2D possibile.

  • Roberto

    Il prossimi a sparire saranno (fortunatamente) i TV a schermo curvo, che definirei senza mezzi termini una cagata atomica se non un vero e proprio abominio dopo tutto quello che ci è voluto per avere schermi piatti che eliminassero ogni distorsione dalle immagini.

    • chojin999

      Esattamente. Speriamo pochi si lascino abbindolare da questa ennesima vaccata dei “geni” del marketing…

  • Robertino68

    Il 3D è e sarà sempre una tecnologia riservata al grande schermo. Dove l’esperienza visiva è ineguagliabile e irraggiungibile anche nei migliori impianti home theatre casalinghi.

  • bravodillo

    Tecnologia abbandonata, si capiva sin dall’esordio. È una tecnologia superflua. Dopo 5 minuti al cinema non ti accorgi più che il film è in 3D. Magari va bene ogni tanto, per cambiare un po’. Invece Apple pensa di implementarla nell’iPhone. Bravi! Complimenti! Un tempismo da Guinnnes.

  • bravodillo

    Tecnologia abbandonata, si capiva sin dall’esordio. È una tecnologia superflua. Dopo 5 minuti al cinema non ti accorgi più che il film è in 3D. Magari va bene ogni tanto, per cambiare un po’. Invece Apple pensa di implementarla nell’iPhone. Bravi! Complimenti! Un tempismo da Guinnnes.

    • Robertino68

      Se c’è una cosa da apprezzare di Apple fra i tanti difetti che te decanti a tutto spiano in molti post, è proprio quello di non adottare mai tecnologie inutili. Del resto puoi sputtanarla dove e come vuoi. Ma su questo aspetto puoi solo toglierti il capello.
      Saluti.

      • bravodillo

        Tanto puoi metterci pure 10 fotocamere in oro, l’iPhone è e resta un coltellino svizzero. Uno smartphone per fare delle foto di fortuna, come quella di Tim Cook al Super Bowl, la prova più eclatante. Le fotocamere professionali sono 1000 spanne sopra. Ci sono dei limiti fisici: le lenti. Quindi ogni tentativo di Apple di arrampicarsi sugli specchi per migliorare la qualità dello 0 virgola % meglio è ridicolo.

        • Robertino68

          Il tentativo di Apple è quello di dare, con i suoi limiti, un prodotto migliore, non quello di sostituire una prodotto nato allo scopo come una reflex. Questo è fattibile. Almeno per adesso…

      • bravodillo

        Touch ID è inutile, il 3D Touch è inutile e tante altre cose sono inutili. Anche l’Apple Watch è inutile. È solo il tuo punto di vista. Sto ancora tentando di usare dei devices compatibili HomeKit, ed ogni due per tre non funzionano. Siamo ancora alla preistoria. L’iPhone fa tante cose utili e tante inutili, e mal fatte.

        • Robertino68

          Il Touch ID per me è utile, funziona egregiamente, preciso, veloce e sicuro. Soprattutto comodissimo! Finalmente ho detto basta a quel fastidiosissimo Pin del [email protected] Il 3D Touch ha grandi potenzialità e molte applicazioni pian piano lo stanno implementando.
          Ma scusa di che parli? Se anche Samsung & compagnia bella la includeranno.?
          Scrivi a prescindere cazzate senza senso e senza cognizione di causa.
          Ma per favore… Ma basta…

        • Gygerch

          Anche tu sei inutile…

        • Roberto

          Il ToucID è inutile a chi non ce l’ha e quindi non sa cosa si perde, per me poter effettuare operazioni dispositive sul mio conto corrente in tutta sicurezza e rapidamente grazie proprio al TouchID, non ha prezzo.

          • bravodillo

            Poi, di notte, ti ferma un tipo alto due metri e ti obbliga a mettere il dito sul device e ti prosciuga il conto…. LOL!

          • Roberto

            Fa prima a rubarti il bancomat e a gonfiarti la faccia di sberle per avere il pin.

          • bravodillo

            Il PIN non te lo ricordi. Giene dai due sbagliati e prendi tempo. Poi qualcuno passerà e il ladro fuggirà. In ogni caso sui bancomat ci sono le telecamere ed il ladro non rischia. Invece con Touch ID…

          • Roberto

            già, invece con il TouchID si fa un bel bonifico sul suo conto… mi sembra proprio una mossa furba

          • bravodillo

            Un bel bonifico su un conto straniero in un paradiso fiscale. E Ciao a tutti i risparmi di una vita!!!! Dal tuo iPhone all’isola che non c’è!!!

          • Xanderoby

            Pieno così di teppistelli di strada con conti alle Cayman. Prova ad aprirtelo tu un conto alle Cayman e vedi cosa ti dicono, rampicatore di specchi. 😀

          • bravodillo

            Certo è difficile che un teppistello abbia un conto alle Kaiman. Hai ragione. Però magari furti di iPhone su commissione da una banda internazionale… 🙂

          • Roberto

            Appunto, una vera furbata visto che ci sono 24 ore di tempo per annullare l’operazione eseguita online, basta anche una semplice telefonata all’agenzia.

          • bravodillo

            Comunque le tue impronte sono già registrate all’NSA.

          • Roberto

            Ho fatto il servizio militare, le mie impronte sono gia belle e archiviate da tempo

          • bravodillo

            Anche le mie sono archiviate da tempo. Ma non vengono associate ad ogni utilizzo dello smartphone. Quella è una firma che metti su tutta la tua attività digitale.

          • bravodillo

            Poi, di notte, ti ferma un tipo alto due metri e ti obbliga a mettere il dito sul device e ti prosciuga il conto…. LOL!

  • Xanderoby

    Io ce l’ho su un Samsung da cucina di 40 pollici.
    Funzionare funziona, e certi film od anche la GUI della Tv meritano, con 3D attivo.
    Non è una funzione fondamentale, ma neanche il televisore è una tecnologia fondamentale, ergo di cosa ci si lamenta non si sa.
    Tra l’altro il problema dei produttori è sempre solo uno: non sanno vendere.
    Il 3D era un plus premium messo lì solo per alzare il prezzo, poi han cominciato a metter pure su prodotti di fascia medio-bassa (come il mio) ed ora che non riescono più a lucrarci due lire lo tolgono, non a caso è un settore trainato da quella multinazionale coreana che non riesce a vendere nulla di qualitativamente accettabile.
    Peccato, perché la stanno puntando ancora sul solito celolunghismo con schermi 4K ed altra roba che si, magari migliora la visione, ma poi alla fine non è supportata dal broadcast e allora che te ne fai? La gente compra tv assurde e ci si indebita e poi non riesce a spendere due lire per un contenuto a pagamento, una connessione decente, e finisce per guardare film in streaming o serie tv su Netflix, che poi è come comprarsi l’auto sportiva e tenerla a prender polvere. È pur vero che i contenuti che valgono la pena di uno schermo maestoso ed un audio all’altezza si contano sulle dita di una mano, nell’arco di 12 mesi. e che alla fine si va a vederli al cinema.