Grande batteria in un corpo piccolo, così Doogee X10 sfida il mercato

di |

Doogee X10 è un gigante nell’autonomia ma in mano è piccolo come gli altri: ecco spiegato come la società ha raggiunto il “miracoloso” traguardo

Gli smartphone più piccoli montano generalmente una batteria di minore capacità: non vi stiamo dicendo nulla di nuovo, d’altronde in questi dispositivi lo spazio a disposizione è fisicamente minore rispetto a quello offerto da phablet e telefoni più grandi. Per fare un esempio pratico ci è sufficiente citare iPhone 7, dotato di schermo da 4.7‘’, con i suoi 1.960 mAh oppure 2.900 mAh nel caso di iPhone 7 Plus che, di contro, monta uno schermo da 5.5 pollici.

Aumentando la capacità crescono quindi le dimensioni ed i costi ed è per questo che stupisce quanto raggiunto da Doogee con X10 che, in uno smartphone con appena 5‘’ di diagonale per lo schermo, è riuscita ad integrare una batteria da ben 3.360 mAh mantenendo il prezzo finale di soli 44 euro (su Aliexpress).

Nel paragone con smartphone di pari dimensioni, Doogee X10 monta una batteria che è più grande del 70% di tutti gli smartphone attualmente in circolazione ed assicura fino a 16 giorni di autonomia in Standby e 20 ore in conversazione, abbastanza quindi per arrivare fino a sera senza powerbank al seguito. Merito di questa lunga autonomia non va solo alla capacità della batteria ma anche dalle prestazioni del processore dual-core MT6570 che riduce i consumi al minimo, con un risparmio del 20% rispetto a quanto prometteva il modello precedente.

Questo dispositivo è disponibile in tre varianti di colore (champagne gold, space silver e obsidian black) e monta due fotocamere, una posteriore da 5MP ed una anteriore da 2MP. Offre 8GB di capacità che può tuttavia essere ampliata tramite microSD fino ad ulteriori 32GB e viene commercializzato con Android 6.0.