Macitynet.it

I profitti di Samsung superano quelli di Google: Android alle dipendenze dei Galaxy?

di |

I profitti di Samsung sul mercato attuale superano quelli di Google; tutto merito di Android, il sistema operativo di Mountain View che però potrebbe giocare qualche brutto scherzo all’azienda di Brin e Page, forse eccessivamente dipendende dal suo unico cavallo vincente.

Il sempre attento Horace Dediu ha pubblicato sul suo Asymco un interessante studio riguardo all’evoluzione del mercato smartphone negli ultimi due anni, che ha visto un’impennata da capogiro, evidenziando soprattutto un massiccio spostamento dei profitti. Con la crescita del mercato smartphone e il calo dei telefonini tradizionali, i profitti sono finiti direttamente nelle tasche di Apple e Samsung, affossando invece Nokia e RIM sempre più verso il basso.

Il dato però forse più interessante è come i profitti di Samsung oggi siano decisamente superiori a quelli di Google. Per Samsung l’evento decisivo è stato il lancio del Samsung Galaxy S, cellulare che ha innescato la crescita inarrestabile fino ad oggi del successo dell’azienda Sud Coreana, concretizzatosi con le ottime vendite del Galaxy S 3. Samsung deve dunque ringraziare Android? La risposta non può che essere affermativa, sebbene la chiave di lettura possa essere differente.

Google infatti, nonostante sia responsabile della nascita di Android, fino ad oggi non è riuscita a monetizzare in maniera efficace la diffusione del robottino verde. Nel bilancio di Mountain View Android occupa ancora una fetta di poca rilevanza se confrontato ai profitti provenienti dalla pubblicità online. Inoltre, se escludiamo il successo di Samsung, Android non sembra essere riuscito a ripetere lo stesso exploit per quanto riguarda altri produttori.

La situazione non è particolarmente agiata per Google, che si ritrova a poter contare si un solo cavallo vincente (Samsung), ritrovandosi effettivamente dipendente da esso. Forse per questa ragione l’azienda Californiana sta cercando di differenziare le sua partnership (Asus per il Nexus 7 e LG per il Nexus 4) nell’attesa probabilmente di poter sfornare qualcosa targato Motorola.