iBook con Intel entro primavera?

di |
logomacitynet696wide

Le attese di chi voleva un iBook con Intel sono andate deluse. Ma secondo alcuni siti i portatili di fascia bassa con processore Core sono dietro l’angolo. Basta attendere la primavera.

Le attese di coloro che si attendevano il lancio di un iBook con processore Intel al Macworld sono andate deluse, ma l’attesa non dovrebbe durare ancora a lungo. I portatili di fascia entry level arriveranno entro la primavera. A pensarla così è Appleinsider, uno dei siti dediti alle indiscrezioni che nel corso dei giorni passati più di altri ha insistito sulla tesi secondo cui sarebbero stati i Mac consumer e tra questi proprio l’iBook, ad avere per primi i chip di Santa Clara.

Secondo quanto riportato in un articolo di ieri Apple non avrebbe lanciato gli iBook preferendo, di fatto, semplicemente introdurre un PowerBook leggermente restilizzato, per questioni di tempo; i portatili entry level sono oggetto di una importante trasformazione che richiederà  più tempo. Gli iBook di domani saranno più sottili e sostanzialmente diversi da quelli attuali, anche se verranno creati con in mente il pubblico scolastico e quindi avranno le stesse caratteristiche di robustezza e solidità  degli iBook d’oggi.

Il momento del lancio dell’update delle macchine è incerto, ma Appleinsider sostiene che la data possibile è a cavallo tra marzo e aprile, ovvero nel momento in cui le scuole americane inoltrano gli ordini per le dotazioni informatiche dell’anno successivo.

Gli iBook, come accaduto per il PoweBook, dovrebbe cambiare nome. Apple avrebbe deciso, nel momeno in cui passa ad Intel, di evidenziare “Mac” e così l’ipotesi più attendibile è che possano chiamarsi semplicemente MacBook (lasciando cadere il “Pro” delle attuali macchine portatili con Intel).