iOS, Apple licenza il nome da Cisco

di |
logomacitynet696wide

iPhone Os da oggi si chiama iOS, un nome più semplice ed immediato. Ma per porterlo utilizzare Apple ha dovuto chiedere il permesso di Cisco che lo utilizzava da anni per i sistemi operativi di alcuni apparati di rete.

I destini dei marchi di Apple e di Cisco ancora una volta si incrociano e come nel corso del 2007 quando tra la Mela e la società che si occupa di reti si arrivarono non troppo distanti dai ferri corti intorno al nome “iPhone”, ancora una volta di mezzo ci va il mondo della mobilità e, indirettamente, il telefono. A portare l’una di fronte all’altra Apple e Cisco è, questa volta, il sistema operativo del telefono che, come noto, da oggi non si chiama più iPhone OS ma iOS. La ragione per cui i vertici di Cupertino e il colosso delle reti hanno dovuto sedersi intorno ad un tavolo è che questo nome appartiene, appunto, a Cisco.

La situazione di oggi sembra però essere  molto più distesa di quella che abbiamo appena menzionato. Allora Cisco fece subito il muso duro di fronte alla decisione di  Apple di andare avanti con il piano di chiamare il suo telefono iPhone nonostante non avesse i diritti su quel nome; poi si arrivò però ad un accordo messo nero su bianco dagli avvocati delle due parti. Una stretta di mano (e un’esperienza) che probabilmente è servita da viatico per iOS visto che Cisco ha fatto tempestivamente sapere attraverso una nota sul suo blog aziendale di avere già licenziato il nome ad Apple

Cisco usa da una ventina di anni il nome iOS per denominare il sistema operativo degli apparati di rete. La “i” di iOS sta infatti per Internet, ovvero per uno dei campi di interesse assoluti di Cisco.