iPad, in Italia ce l’ha un navigante di Internet su diecimila

di |
logomacitynet696wide

Secondo i dati diffusi oggi da Net Applications in Italia un navigante di Internet su 10mila già usa iPad. Il nostro paese in linea con la maggior parte del resto d’Europa ma distante dall’Olanda dove già oggi due utenti della rete su duemila usano il tablet. Dati dati americani emerge una forte impennata nel week end del lancio della versione 3G.

L’iPad in Italia viene usato da un navigatore su diecimila. Il numero viene certificato da Net Applications, nel suo primo rapporto sulla diffusione del dispositivo.

I numeri italiani, in linea percentualmente con la maggior parte degli altri paesi occidentali che oscillano dallo 0,01% della Penisola allo 0,3% della Francia, sono decisamente interessanti perché significa che in circolazione nel nostro paese ci sono già un buon numero di tablet anche se quantificare il loro numero non è semplice perchè in gioco ci sono diverse variabili, a cominciare dalla frequenza di utilizzo di Internet da parte di chi ha l’iPad e dal numero di dispositivi che, in genere, accedono alla rete.

Da segnalare che, curiosamente e proprio in virtù di variabili che contribuiscono a segnare in maniera rilevante i numeri, il record di utilizzo di iPad nel mondo non negli Stati Uniti, ma in Olanda dove lo 0,20% dei naviganti (quindi due su mille) ha un iPad. Da segnalare anche lo 0,06% del Belgio e, fuori Europa, lo 0,07% della Corea del Sud.  Ancora più curioso che in Mali l’iPad sia usato dallo 0,21% ma la forbice di errore possibile (a zero per tutti i paesi più industrializzati) qui è allo 0,5% e quindi il dato non è da assumere come rilevante.

Negli Usa, unico paese dove iPad è stato lanciato ufficialmente, la percentuale di coloro che viaggiano tra un sito e l’altro con il dispositivo Apple è dello 0,12% con lo 0,19% delle Hawaii e lo 0,18% della California come picchi all’insù fino allo 0,02% registrato dalle Forze Armate nel Pacifico; l’esercito americano in Europa naviga su iPad per lo 0,03%, più del Wyoming (0,02%).

Da notare l’impennato di utilizzo di iPad sulla percentuale di pagine servite tra giovedì 29 aprile e sabato primo maggio: dallo 0,04% allo 0,9%. La ragione di questo balzo in avanti è probabilmente dovuta al lancio della versione 3G con un grande numero di persone che hanno cominciato ad usare il tablet anche lontano dalle reti Wifi.