iPad: i pani di Apple includevano anche una fotocamera?

di |
logomacitynet696wide

All’interno dell’applicativo Rubrica di iPad, più precisamente nell’emulatore per gli sviluppatori, il programma permette di inserire la foto di un contatto oppure di scattarne una al volo. Questa funzione avvia le speculazioni su diverse ipotesi possibili: forse i piani di Apple prevedevano l’integrazione di una fotocamera? Ne arriverà uno dotato di funzionalità video e foto? Oppure il codice è stato “dimenticato” da Apple?

L’emulatore di iPad che Apple ha messo già  a disposizione degli sviluppatori ricrea su Mac e PC il tablet in tutte le sue funzioni: risulta così interessante notare che il programma Rubrica incluso di serie offre una opzione non solo per inserire nel contatto una immagine in archivio ma anche e molto più stranamente di scattare una foto al volo.

Questa funzione che appare nel simulatore si ricollega direttamente a una delle critiche più spesso rivolte alla configurazione hardware di iPad: numerosi utenti puntano il dito sulla completa assenza di una webcam frontale e/o su una camera sul retro. Così è partita una nuova gara di speculazioni sulle possibili ragioni della funzione misteriosa che invita a scattare una foto. La prima e forse anche la più plausibile è che il sistema iPhone OS di iPad deriva direttamente da quello di iPhone, così Apple potrebbe aver semplicemente dimenticato di rimuovere le funzioni software associate allo smartphone.

La seconda ipotesi invece sostiene che forse nei piani originali di Cupertino iPad prevedeva l’integrazione di una fotocamera, un componente hardware che poi per qualche ragione è stato escluso dalla configurazione finale. Si tratta di una versione un po’ più elaborata della prima ma non per questo meno credibile: ricordiamo che nell’hardware di iPod touch di ultima generazione è stato individuato l’alloggiamento che con ogni probabilità  era preposto ad ospitare un sensore ottico, componente e funzione non inclusi nel touch finale di terza generazione.

Si potrebbe poi ipotizzare che un sistema esterno per la ripresa immagini fisse o in movimento, potrebbe arrivare in futuro da Apple o da uno dei costruttori di accessori. Immaginiamo, ad esempio, una sorta di iSight connessa alla porta dock o una custodia con integrato un obbiettivo.

Infine l’ipotesi più fantasiosa e anche, forse, meno credibile: Cupertino avrebbe integrato questa funzione nel software con l’obiettivo di installare la fotocamera in iPad nei circa 2 mesi che mancano alla commercializzazione, una caratteristica supplementare che verrebbe poi pubblicizzata come un optional in più aggiunto a sorpresa del mondo.