iPhone 4, problemi anche con il sensore di prossimità ?

di |
logomacitynet696wide

Dopo i problemi di ricezione dell’ormai famigerato “effetto mano”, il nuovo iPhone 4 sembrerebbe soffrire anche di alcuni difetti legati al sensore di prossimità. Fortunatamente il malfunzionamento non dovrebbe essere completo, ma solo legato ad alcuni modelli.

Nonostante successo commerciale da primato, l’iPhone 4 sembra passare un periodo poco fortunato. Prima la scoperta dei difetti di ricezione legati all’impugnatura, problematica di peso non indifferente. Ora online iniziano a fioccare commenti di numerosi utenti che lamentano un malfunzionamento del sensore di prossimità.

Presente dalla prima generazione, il sensore è deputato a rilevare in particolare le vicinanza del viso durante una chiamata, per spegnere di conseguenza lo schermo evitando così involontarie interferenze tra display touch e il volto che potrebbero provocare, ad esempio, la chiusura della chiamata o l’attivazione del viva voce. Secondo alcuni reporto, in iPhone 4 il sensore a volte si “incepperebbe”, non essendo in grado di spegnere lo schermo durante la chiamata, oppure di riaccenderlo dopo aver allontanato il telefono dall’orecchio; caso quest’ultimo che non consente all’utente di interagire con lo schermo.

La bella notizia (si fa per dire) è che il difetto sembrerebbe limitato ad alcuni esemplari di iPhone 4, non a tutte le unità prodotte anche se gli interessati potrebbero essere un numero significativo, visto che  la discussione ufficiale dove si parla di questo bug sul forum di Apple conta quasi 100.000 visite.

Non è ancora chiaro se si tratti di un difetto hardware oppure software; in questo secondo caso il problema potrebbe essere poi risolto tramite un aggiornamento firmware.

 

[A cura di Giordano Araldi]