iPhone HD arriverà  anche sulla rete di Verizon?

di |
logomacitynet696wide

Il nuovo iPhone 4G, che alcuni hanno già battezzato iPhone HD, forse sbarcherà anche sulla rete cellulare di Verizon. La nuova indiscrezione non deriva dall’analisi dei componenti o da una fuga di notizie tecniche ma emerge dal mondo pubblicitario USA, dove sarebbe già in cantiere la campagna di lancio.

Il nuovo iPhone che il mondo attende entro questa estate potrebbe riservare una sorpresa in più per gli utenti statunitensi: secondo un nuovo rumors iPhone 4G che alcuni già chiamano iPhone HD sarà disponibile anche in una versione con baseband ibrido, pronto per funzionare sulla rete cellulare di Verizon.

Il dettaglio non arriva dalle fucine orientali e nemmeno da fughe di notizie di tipo tecnico o relative ai componenti integrati in iPhone 4G, ma semplicemente da una indiscrezione che emerge dal mondo pubblicitario USA. Un informatore anonimo ha fatto sapere a  CrunchGear che la società Landor Associates, che segue le campagne pubblicitarie per Verizon dal 2007, sarebbe al lavoro per il lancio commerciale di un nuovo iPhone pronto per la rete Verizon. La finestra temporale per il lancio è prevista per dopo l’estate.

Ricordiamo che Verizon utilizza una rete cellulare con tecnologia CDMA: si tratta del principale operatore mobile statunitense. Lo sbarco di iPhone sulla rete Verizon è atteso da numerosi utenti che non desiderano cambiare operatore per avere iPhone ma anche da numerosi utenti AT&T che lamentano da mesi l’inadeguatezza della rete per sostenere iPhone e gli altri smartphones esosi in termini di banda.

La possibilità che iPhone approdi finalmente su Verizon è stata ventilata da diverse settimane a questa parta anche da quotati analisti che vedono ormai necessario per Apple passare a una distribuzione più capillare e a una offerta a più operatori anche negli USA, uno dei pochissimi grandi Paesi in cui ancora vige l’esclusiva di iPhone con un solo operatore, appunto AT&T. Se il rumors e le previsioni si avvereranno Apple potrebbe adottare una delle seguenti alternative: costruire due nuovi iPhone diversi, uno CDMA per Verizon e uno UMTS per gli altri operatori, oppure presentare un unico iPhone 4G ibrido in grado di collegarsi sia alle reti UMTS sia a quelle CDMA. Nel primo caso il dubbio riguarda i costi elevati nel realizzare due iPhone distinti, nel secondo caso sono pochissimi e costosi i chip baseband ibridi che permettono di comunicare sia su reti CDMA sia su quelle UMTS.