iPhone 3G sta scomparendo dai negozi USA

di |
logomacitynet696wide

A dieci giorni di distanza dal lancio globale di iPhone 3G, il nuovo smartphone risulta esaurito nella grande maggioranza dei punti vendita Apple e AT&T negli Stati Uniti

Le voci circa lo scarso numero di iPhone 3G disponibili nei punti vendita degli Stati Uniti erano già  in circolazione negli ultimi giorni della scorsa settimana. L’analista Gene Munster di Piper Jaffray ha già  calcolato che per incrementare gli ordini e ricrerare le scorte sarà  necessario un lasso di tempo compreso tra le due settimane fino a un mese. Macity ha trattato la notizia in questo articolo.

Secondo il sito di indiscrezioni sul mondo Mac AppleInsider la situazione è sensibilmente peggiorata nel corso del weekend. Per l’apertura dei negozi di oggi è stato stimato che solo un ristretto numero di punti vendita ha in magazzino iPhone e in quantità  estremamente limitate. Nei rari casi in cui lo smartphone risulta disponibile, si tratta di uno o due pezzi soltanto.

La scarsità  di iPhone 3G colpisce tutti gli Stati Uniti, da costa a costa, tanto che risulterebbe un solo Apple Store in tutta la California ad avere in magazzino solo alcuni modelli neri da 16 GB. Scenario simile anche nella costa est, nello stato di New York, dove solo il negozio di punta della Quinta Strada in New York disporrebbe solo di alcuni esemplari del modello bianco. La quantità  di telefoni disponibili tramite la catena di negozi Apple Store è da sempre osservata come indicatore di quello che accadrà  nel resto del paese ma anche a livello internazionale nel giro di pochi giorni. Ricordiamo che i primi segnali di esaurimento delle scorte di iPhone Edge erano partite proprio dalla irreperibilità  degli smartphone nei negozi di punta delle grandi città  USA.