iPhone cambia l’€™orizzonte della telefonia

di |
logomacitynet696wide

Indagine sull’€™interesse per iPhone: negli Usa il 16% di chi vuole un nuovo cellulare comprerà  quello di Apple. Una società  di ricerca: ‘€œCupertino sta già  cambiando l’€™orizzonte della telefonia’€

iPhone sta già  cambiando lo scenario del mondo della telefonia cellulare. Questo quanto si apprende da una ricerca e dalle conclusioni tratta su di essa da Changewave, una società  che si occupa di stabilire i trend di mercato analizzando un campione di 10mila manager, medici e uomini d’€™affari di aziende leader americane.

L’€™effetto principale che sta producendo iPhone è quello di indurre molte persone nel campione a pensare di abbandonare il loro attuale telefono per acquistarne uno prodotto da Apple. Ben il 16% i coloro che stanno considerando di comprare un cellulare nuovo, infatti, pensa di comprare un iPhone; Apple si colloca davanti a Motorola (14%) e Rim (13%). Motorola sembra essere la società  che sta pagando maggiormente il debutto di iPhone anche se va detto che le quotazioni della società  di Schaumburg sono in calo verticale da mesi; solo lo scorso ottobre il 33% di coloro che voleva comprare un telefono nuovo pensava ad un Motorola.

L’€™interesse per iPhone sarebbe corroborato da un altissimo livello di soddisfazione da parte di chi ne ha già  uno. Ben il 77% si dichiara infatti molto soddisfatta del telefono. Changewave ammette che probabilmente questa percentuale è influenzata dal fatto che tutti coloro che hanno comprato il telefono lo hanno fatto nei primi giorni e quindi si tratterebbe di gente molto convinta dalle caratteristiche; ma la relazione ammonisce anche a considerare che questa categoria di ‘€œearly adopters’€ spesso è anche quella più critica e non troppo disposta ad accettare difetti o lacune rispetto a quando annunciato nelle settimane antecedenti il lancio.

iPhone sta producendo anche un effetto sui service providers; At&T non solo ha conquistato un punto (toccando il massimo storico del 28%) ma è anche nelle preferenze future di un 30% del totale di coloro che intendono cambiare compagnia telefonica. At&T era al 28% nel corso della precedente rilevazione.