iPhone, entro fine 2008 14 milioni venduti?

di |
logomacitynet696wide

Secondo una società  di ricerche di mercato e analisi finanziarie Apple potrebbe battere del 35% le proprie previsioni di vendita su iPhone. Grazie ad un rapido allargamento del mercato e ad una serie di novità  che potrebbero arrivare anche prima del previso.

Apple venderà  il 35% in più di iPhone rispetto alle previsioni. Questo quanto potrebbe accadere secondo la società  di analisi di mercato RBC Capital in base ad alcune stime effettuate nei giorni scorsi.

“Apple – si apprende da un rapporto – potrebbe superare abbondatmente le previsioni stilate per i 18 mesi che vanno da giugno 2007 a dicembre 2008. Nel corso del 2007, infatti, in base alle nostre stime Apple dovrebbe vendere 8 milioni di iPhone, il che significa tra i 12 e i 14 milioni di telefoni entro la fine del prossimo anno”. Il dato, come accennato, è largamente superiore a quello stimato ufficialmente da Apple che fissa in 10 milioni gli iPhone venduti entro la fine del 2008.

RBC Capital si spinge poi anche ad altre previsioni, tutte estrapolate da contatti con fonti che dovrebbero essere al corrente di quanto sta accadendo a Cupertino e specialmente presso gli assemblatori e i produttori ci componenti. iPhone entro iol 2007 potrebbe essere lanciato in una versione da 16 MB (il che implicherebbe il ribasso di costo degli attuali modelli); sempre entro la fine dell’anno il telefono sarà  reso disponibile al mercato canadese e successivamente (entro la primavera del 2008) a tutto ii mercato europeo. Entro metà  2008 dovrebbe arrivare anche in Asia. La primavera del 2008 dovrebbe portare anche un modello 3G e uno schermo a risoluzione più elevata.

In conseguenza di tutto questo RBC prevede forti richieste per il telefono e un elevato volume di vendita che continuerà  in maniera costante grazie ai continuo susseguirsi di novità .