iPhone, il 25% non compra fino al rilascio del 3G

di |
logomacitynet696wide

Secondo una ricerca di Changewave una buona parte di coloro che sarebbero intenzionati a comprare iPhone non lo farà  fino a quando non sarà  stata rilasciata la versione 3G. Velocità  della rete e prezzo i due problemi principali del modello Edge.

L’iPhone 3G stimolerà  le vendite, incrementando il numero dei clienti di iPhone. Questa, che più che è una sensazione è una certezza, viene esplicitata in termini numerici e di percentuali di ChangeWave, una società  di ricerche che utilizza un campione fisso per stilare i trend di mercato.

Secondo Paul Carlton, direttore delle ricerche di Changewave, circa il 25% dei possibili acquirenti di iPhone residenti negli Usa avrebbe posticipato l’acquisto proprio in vista del lancio del nuovo modello. Per la precisione il 14% di essi preferisce aspettare il lancio della nuova versione, l’11% della versione 3G, “che poi – dice Carlton – è più o meno la stessa cosa. La mancanza del 3G è in sostanza il problema principale che Apple sta affrontando in questo momento. Per altro non c’è alcun dubbio che molti dei clienti attuali di iPhone si lamentano della velocità  della rete Egde di At&T”. Anche qui le percentuali sembrano essere molto chiare: il 21% dei possessori di iPhone vede le prestazioni di Edge come il principale fattore di lamentela.

Un altro problema, dicono i 3600 intervistati, è l’esclusiva con At&T e, ancor più, il prezzo del telefono. La prova è, anche qui, nei numeri. Quando iPhone è stato rilasciato il 28% delle persone che non ne compravano uno indicava come ragione il prezzo; quando il costo è stato abbassato di 200$, la percentuale scese al 21%, in marzo la percentuale di coloro che attende un calo del prezzo è salita al 24%.

Secondo le voci Apple potrebbe affrontare tutti questi problemi con la prossima versione di iPhone. Secondo diverse fonti Apple non solo rilascerà  una versione 3G del telefono, ma renderà  disponibile una versione sbloccata, venduta, altrettanto probabilmente, solo nei negozi di Apple. Infine, secondo diverse informazioni raccolte su Internet, i gestori di telefonia mobile potranno sovvenzionare il telefono in cambio del blocco alla rete e di contratti di lungo termine.