iPhone in Cina_ trattative vicino alla conclusione

di |
logomacitynet696wide

La testata finanziaria 21st Century Business Herald, controllata direttamente dal governo cinese annuncia che le trattative tra Cupertino e il maggior operatore del paese China Mobile sono ormai nelle fasi finali. Se andranno a buon fine iPhone avrà  accesso a un mercato potenziale singolo che in dimensioni equivale a quello dei 43 paesi in cui è ora disponibile.

La trattativa tra Cupertino e China Mobile è vicina alla conclusione: la notizia è apparsa sul giornale finanziario 21st Century Business Herald, controllato direttamente dallo stato cinese. Ricordiamo che le voci di una trattativa in corso tra Apple e il maggiore operatore telefonico del paese sono in corso da poco meno di un anno. Che qualcosa si stia realmente muovendo è fuori discussione: la notizia è apparsa su Fortune, mentre Reuters riporta nuove dichiarazioni di Wang Jianzhou Ceo di China Mobile: “Sia Steve Jobs che io speriamo che iPhone possa entrare in Cina il più presto possibile. Stiamo discutendo la cosa ma non abbiamo ancora raggiunto un accordo”.

Ricordiamo che le indiscrezioni degli scorsi mesi indicavano la clausola della revenue sharing, richiesta da Apple agli operatori che commercializzano iPhone, come l’ostacolo principale per lo sbarco di iPhone nell’immenso mercato asiatico. In giugno si era sparsa la voce che Cupertino avesse rinunciato alla propria quota di percentuale sul fatturato generato da ogni terminale venduto: Macity ne ha parlato qui. Oggi iPhone è venduto in 43 nazioni per un mercato potenziale di 660 milioni di clienti: la Cina da sola conta 600 milioni di linee telefoniche di cui ben 415 milioni di proprietà  China Mobile.