iPhone in Gran Bretagna arriverà  da O2 e Vodafone?

di |
logomacitynet696wide

Nel catalogo di un rivenditore britannico di prodotti per la telefonia iPhone appare nell’offerta di O2 e Vodafone. Apple concederà  davvero il suo telefono a più di un operatore per ogni nazione o si tratta dell’ennesima scommessa per raccogliere prenotazioni e catalizzare il maggior numero di vendite al debutto?

Vodafone e O2 venderanno insieme iPhone in Inghilterra? Questo quello che suppone Macworld UK usando come fonte Mobiles.co.uk, un sito britannico per la vendita on line di telefoni e accessori per il mondo mobile.

Facendo una ricerca con il termine ‘€œiPhone’€, in effetti, il telefono appare in due versioni, una Vodafone e, appunto, una O2. Il sito si spinge anche più in là , offrendo per la versione O2 anche un prezzo minimo: 99 sterline. La cifra, che sarebbe sorprendente visto che si tratta di meno di 150 euro, circa 195$ (un terzo di quello che costa negli Usa), non viene confermata nella pagina di Vodafone dove, invece del costo, c’€™è una scritta in cui si fa sapere che il prezzo non è ‘€œstato ancora confermato’€.

Come accennato questo basta a Macworld Uk per supporre che il telefono sarà  distribuito dai due carrier o che, se non altro, sarà  disponibile con formule più complesse di quelle adottate negli Usa dove viene presentato unicamente da At&t.

L’€™ipotesi che in Europa Apple possa essere costretta ad adottare una strategia diversa da quella americana appare, in effetti, molto attendibile e questo per diverse ragioni, a cominciare dalla complessità  del mercato del Vecchio Continente. Ma che questo lo si possa dedurre dal catalogo di Mobiles.co.uk è più dubbio.

Al momento ci sono altri siti in Europa che hanno in catalogo iPhone. E’€™ il caso ad esempio di Expansys Italia che addirittura vende telefoni senza alcun contratto incluso. Ma in questo e in altri casi sembra di poter dire che quando iPhone sarà  in commercio sarà  davvero messo in vendita su questi stessi canali che oggi lo presentano al loro pubblico. In molti casi sembra di poter dire che si tratta, più che altro, di una scommessa o, se si preferisce, di un buon sistema per raccogliere prenotazioni in anticipo.

Che questa sia la strategia e che per ora nessuno è in grado di dire se e come iPhone sarà  venduto anche dai rivenditori generici appare chiaro dalle pagine di Amazon Uk. Sulla sezione dedicata al telefono si legge chiaramente: ‘€œal momento non siamo in grado di garantire se se e quando questo prodotto diventerà  disponibile’€. Insomma, Amazon offre la possibilità  di prenotare iPhone riservandosi poi di comunicare se sarà  riuscita ad ottenerne la vendita.

Anche Mobiles.co.uk potrebbe, dunque, avere fatto la stessa scelta, collocando il telefono nella sua offerta per raccogliere un po’€™ di prenotazioni sperando poi in effetti di avere a disposizione iPhone. Il fatto che sia stato collocato nel gruppo dei cellulari di O2 e di Vodafone potrebbe essere semplicemente la ‘€œscommessa nella scommessa’€, basata sulle voci in circolazione su Internet.

E se in Inghilterra c’€™è chi scommette su iPhone nell’€™offerta di O2 e Vodafone, in Francia c’€™è chi si dice sicuro che il telefono potrebbe essere venduto da Orange. E’€™ il caso de Le Figaro secondo cui l’€™operatore, parte del gruppo France Telecom, potrebbe introdurre sul mercato il cellulare appena dopo Apple Expo di Parigi. Orange avrebbe preordinato 50mila iPhone e stipulato un accordo con alcuni grandi retailer francesi per aumentare la visibilità  sul mercato del telefono. Inutile dire che, interpellata, Orange ha rifiutato ogni commento.