iPhone nano, c’€™è chi ci crede

di |
logomacitynet696wide

La vicenda dell’€™iPhone nano che correva il rischio di passare alla storia solo per le divergenze che intorno ad esso si sono scatenate tra due analisti della stessa società  di ricerca, torna alla ribalta. Qualcuno pensa che i piani per il suo lancio siano più che concreti e aggiunge qualche dettaglio.

Torna d’attualità  la voce sull’iPhone nano. A rilanciare l’indiscrezione sul telefono Apple a basso costo che solo la scorsa settimana aveva suscitato una curiosa querelle tra analisti dello stessa società  di analisi (JP Morgan), divisi sulla sua effettiva consistenza della stessa, è AppleInsider. Con un articolo piuttosto dettagliato e ricco di particolari il sito dedito alle indiscrezioni rilancia la tesi secondo cui Cupertino potrebbe presto annunciare il nuovo modello partendo da quelle che vengono definite “fonti molto accreditate”.

L’iPhone nano, di fatto un semplice iPod sposato con alcuni funzioni telefoniche di base e privato di Wifi, schermo multi-touch e diverse altre particolarità  che contribuiscono ad accrescere il valore aggiunto del suo “fratello maggiore” avrebbe già  superato i test interni di Apple e sarebbe pronto per il processo d’ingegnerizzazione finale e quindi non troppo distante dal lancio. La presenza di un simile prodotto sarebbe stata segnalata sulla tabella di marcia del 2007 di Apple; la definizione “iPhone nano” deriva sostanzialmente dalla forma, simile a quella dell’€™iPod nano, e dalla presenza della clickwheel che sarebbe usata per comporre i numeri.

Una tastiera che scorre come nell’iPod e che viene usata per digitare numeri è stata descritta in un brevetto recente registrato da Apple.

Questo nuovo modello di telefono, sempre secondo AppleInsider, al contrario dell’attuale iPhone dovrebbe arrivare sul mercato percorrendo canali vasti. Verrebbe offerto, ad esempio, anche presso i tradizionali rivenditori Apple e i partner At&T.