iPhone nano esiste ma è un clone cinese

di |
logomacitynet696wide

Dopo i primi rumors e le custodie della cinese XSKN ecco che sui mercati di alcuni paesi dell’Est è già disponibile un iPhone nano: leggermente più compatto dell’originale, sfoggia una interfaccia copiata da Apple e persino il logo della Mela sul retro.

Il nuovo iPhone nano esiste ma non si tratta di una nuova versione dello smartphone della Mela, quanto invece di un clone realizzato da una società  cinese e disponibile già  da alcuni giorni in alcuni paesi dell’Est, per esempio è già  stato avvistato in Tailandia.

Il nuovo clone cinese di iPhone è leggermente più piccolo dell’attuale iPhone inoltre riporta persino il logo della Mela sul retro: anche l’interfaccia, visibile in alcune fotografie disponibili sul Web, è stata copiata quanto più possibile dall’originale.

Ricordiamo che i primi rumors circa un iPhone nano sono partiti proprio dalla Cina e riguardavano un guscio di protezione realizzato dalla società  XSKN: Macitynet ne ha parlato in questo articolo. Ora si nota che nel clone cinese il pulsante home si trova in una posizione del tutto identica all’iPhone originale, mentre la protezione di XSKN mostra un foro per lo stesso pulsante in una posizione decisamente più ravvicinata allo schermo.

Osservatori e analisti ritengono poco probabile che Cupertino introduca a breve un iPhone nano, anche se i rumors in circolazione ed ora l’esistenza della custodia e persino di un clone spingono in questa direzione, lasciando intendere che da qualche parte gli addetti ai lavori cinese abbiano preso spunto. Così nell’improbabile evenienza che Apple presenti un iPhone nano ci troveremmo di fronte al primo caso in cui il clone è giunto sul mercato prima della versione originale.

In questo articolo riportiamo le immagine delle custodie XSKN per il presunto iPhone nano originale e alcune immagini del clone cinese scattate da un lettore di AppleInsider.