iPhone, per il consumo il 3G (molto) peggio di Edge

di |
logomacitynet696wide

Il sito americano AnandTech svolge alcuni interessanti test mettendo a confronto un cellulare con Egge e Umts e iPhone per verificare l’impatto sui comsumi della connettività  3G. E il risultato sembra essere a favore delle scelte compiute da Apple.

Se Apple nel creare l’iPhone ha davvero preferito, come sostenuto da Steve Jobs, la connessione Edge rispetto all’Umts per ragioni di dimensioni e, soprattutto, consumi, potrebbe avere avuto ragione. Questo quanto si può considerare consultando un test svolto dal sempre puntuale e approfondito AnandTech. Un articolo che si focalizza proprio sul confronto tra le due tecnologie sembra rendere ragione di ogni aspetto della scelta: un cellulare con Edge al momento è più piccolo e soprattutto parsimonioso quando si tratta di comunicare in voce e di trasmettere dati rispetto ad un cellulare 3G.

Anand Lal Shimpi svolge il raffronto usando come termine di paragone rispetto ad iPhone un Samsung i600 (noto anche come Blackjack), un cellulare che in Italia e in Europa viene proposto con connettività  Hsdpa ma che negli Usa è commercializzato come telefono Umts.

I risultati sono eloquenti. Il Samsung ha una scheda madre più larga (anche se iPhone ne usa una a due strati e quindi è più spesso); in più nel Samsung, dove si può scegliere a quale rete collegarsi, il consumo per trasmissione dati è del 23% più alto in modalità  Umts rispetto a quella Edge. L’iPhone fa anche meglio e nel set di caricamento (via Edge) predisposto da Anandtech dura 343 minuti invece che 214 del Samsung. Un aspetto interessante è il confronto tra Edge e Wifi; usando quest’ultimo sistema di connessione la batteria dura 428 minuti. 2,5 volte la durata che il Samsung spunta usando la rete 3G.

Provando a stressare la CPU (mediante un filmato YouTube) l’iPhone vince a mani basse in fatto di durata: 316 minuti contro 197 del Blackjack via Edge; il Samsung non supera i 186 minuti quando si usa l’Umts.

Il dato di maggior interesse emerge però dal confronto sul tempo di conversazione in voce. L’iPhone dura 359 minuti contro i 251 dell’i600 in modalità  Umts e questo senza alcun reale beneficio perché una telefonata in connettività  Edge è assolutatemente identica ad una in modalità  Umts. E’ bene però notare che in questo test l’iPhone perde il confronto con il Blackjack se il cellulare di Samsung viene messo in modalità  Edge. Il telefono del produttore coreano infatti dura ben 525 minuti in conversazione.