iPhone pronto per T-Mobile nel Regno Unito?

di |
logomacitynet696wide

Secondo un sito britannico T-Mobile e Orange sarebbero pronte ad approfittare della fine dell’accordo di esclusiva su iPhone di O2 nel Regno Unito. Ma l’impianto della storia lascia spazio a più di qualche dubbio.

iPhone potrebbe finire nelle mani dei clienti T-Mobile nel Regno Unito. A lanciare l’€™indiscrezione è The Register, un periodico on line britannico.

Il sito, noto per i suoi scoop (e in qualche occasione per i suoi svarioni), è piuttosto fumoso nel fornire un riferimento preciso per quanto concerne le fonti. Si apprende solo che sarebbe stata la stessa T-Mobile a lanciare a voce; come questo sia avvenuto è abbastanza controverso. The Register prima parta di colloqui diretti, poi sostiene che la voce sarebbe rimbalzata da un call center che ne avrebbe fatto cenno ai clienti (tra i quali pare di capire anche un giornalista del sito). Solo chi non è al corrente della maniacale cura per riservatezza che circonda ogni cosa che riguarda Apple può pensare che un operatore di call center sia stato informato e soprattutto autorizzato a parlare dell’€™argomento; poche o nulle, per altro, le probabilità  che T-Mobile, come dice The Register, abbia ottenuto un contratto per vendere il modello 3G mentre il 3GS sarebbe stato riservato all’€™attuale esclusivista, ovvero O2. Accettare un accordo che permette unicamente di vendere un modello vecchio di un anno mentre il concorrente è presente sia con quello stesso modello che con quelli più recenti, non ha alcun senso commerciale né di immagine a tutte le latitudini. L’intera storia diventa surreale se si considera che il vecchio modello in esclusiva dovrebbe essere venduto al prezzo dello scorso anno, con la prospettiva, per altro, di andare fuori produzione probabilmente forse in autunno quando terminerà  l’€™esclusiva con O2.

Insomma, il fatto che anche in Inghilterra, come in Germania, gli attuali esclusivisti non saranno più tali tra non molto, è molto attendibile e scritto in tutte le mosse attuate nel corso delle ultime settimane da Apple. Che questo accada con le modalità  descritte da The Register sembra, stante quel che è accaduto fino ad oggi, francamente impossibile. Per altro il sito inglese (che in passato ha già  sbagliato il bersaglio sulle previsioni per iPhone proclamandone, ad esempio, il fallimento commerciale, effetto dello strangolamento, mai avvenuto, da parte degli operatori mobili), sostiene che nel Regno Unito anche Orange sarebbe prossima ad avere un accordo con Apple.

In realtà  attualmente la maggior parte degli indizi punta sì una fine del contratto di esclusiva e ad un secondo operatore che arriverà  poco prima di Natale del 2009, ma le fonti consultate da Macity, in particolare alcuni analisti, ritengono che in pole position ci sia 3 UK.