iPhone, sarà  un 2008 a rischio hackers?

di |
logomacitynet696wide

Secondo Arbor Networks, una società specializzata in sicurezza, nel 2008 si assisterà ai primi episodi di attacchi informatici ai danni di iPhone. “Un prodotto visibile e appetibile per chi vuole sfidare le scelte di blocco messe in atto da Apple”.

L’€™iPhone potrebbe essere oggetto di seri attacchi nel corso del 2008. L’€™allarme viene lanciato da Arbor Networks, una società  specializzata in sicurezza delle reti con speciale riferimento al mondo delle imprese.

Il Security and Engineering Response Team di Arbor(ASERT) indica nella popolarità  del telefono il primo elemento di pericolo; il secondo fattore di rischio sono le scelte attuate da Apple che intendendo controllare i contenuti del cellulare e tenerlo vincolato ad un network, suscitando l’€™attenzione degli hackers che stanno esplorando a fondo software e hardware. Secondo l’€™Asert questo potrebbe portare i pirati informatici ad sfidare Cupertino cercando di conquistare il primato nella corsa allo scardinamento dei sistemi di sicurezza e all’€™installazione di software maligno.

Arbor Networks indica anche i più probabili sistemi con cui i pirati informatici attaccheranno iPhone: l’€™invio di immagini o contenuti apparentemente innocenti trasmessi attraverso Internet che invece sono in grado di produrre danni o attentare alla sicurezza del sistema.

Arbor Networks non è la prima società  specializzata in sicurezza ad indicare iPhone come un possibile obbiettivo degli hackers e dei pirati informatici. Macity nel corso due giorni fa, ad esempio, ha riportato la classifica di Websense secondo cui tra i principali rischi nel campo della sicurezza per il 2008 c’€™è proprio iPhone.