iPhone si fa strada nelle imprese

di |
logomacitynet696wide

Secondo Deutsche Bank iPhone si sta facendo largo nel settore delle imprese. Entro fine anno il 7% dei telefoni venduti sarà finito nelle mani di un manager che ne farà uso per compiti professionali. A spingere l’adozione vari fattori: dalla soddisfazione dei clienti alla debolezza della concorrenza.

Secondo Deutsche Bank l’€™iPhone sta prendendo piede nel mondo delle imprese. Un rapporto che descrive la crescita lenta ma evidente dell’€™utilizzo del telefono tra i manager viene citato dal blog Apple 2.0.

Secondo le stime dei Chris Whitmore che ha scritto il documento, Cupertino entro la fine dell’€™anno avrà  collocato nel settore aziendale circa 2 milioni di iPhone. Anche se il numero è modesto rispetto alla quantità  di iPhone venduti complessivamente, la percentuale (7%) del venduto è sensibilmente più alta rispetto a quella dello scorso anno quando aveva raggiunto solo il 2% delle vendite.

Whitmore individua diversi fattori convergenti nella determinazione della crescita di utilizzo di iPhone: la soddisfazione dei clienti, la tastiera virtuale (ritenere che la tastiera fisica sia importante per l’€™utenza business è, secondo l’€™analista, una convinzione “fallace”), la grande quantità  di applicazioni utili anche alle imprese (circa 6000) e la concorrenza limitata. Whitmore definisce Rim e Microsoft con i loro Blackberry e Windows Mobile ‘€œanni dietro ad Apple e coinvolti in un processo dove sembrano perdere terreno nel settore degli sviluppo e del supporto da parte degli stessi svilupatori’€.

Dal grafico pubblicato da Apple 2.0 emerge tra i dati di maggior interesse il numero significativo di clienti che usano iPhone per compiti ‘€œmisti’€, in parte per uso personale e in parte per uso privato.