iPhone spinge il mercato dei nuovi schermi LCD

di |
logomacitynet696wide

Apple innova e il mercato segue: tutti vogliono schermi più luminosi, più resistenti e durevoli, proprio come quello integrato in iPhone e iPod Touch. I costruttori si adeguano e l’offerta aumenta con prodotti simili e meno costosi

Il settore degli schermi sensibili al tocco sta rinascendo e il merito spetta ad iPod Touch e iPhone: dei due proprio il successo di quest’ultimo sembra aver dato un impulso positivo al mercato.

Numerosi costruttori di LCD stanno cercando di rispondere alla proposta di Apple costruendo nuovi schermi più luminosi, più resistenti e possibilmente in grado di rilevare più zone di contatto con le dita dell’utente. Tutte caratteristiche che Apple ha introdotto per i suoi recenti dispositivi tascabili alto di gamma.

La maggiore offerta da parte dei costruttori di LCD e la spinta all’innovazione, entrambi in risposta all’offerta di Apple stanno riducendo il divario dei prezzi tra gli schermi LCD standard e quelli di ultima generazione simili ad iPhone.

Tra i grandi a muoversi vengono citati Sony, Sharp e Samsung ma nuovi movimenti nel mondo degli schermi sono stati rilevati anche tra le realtà  più piccole e meno note sotto forma di fusioni e acquisizione societarie.

Secondo Jennifer Colegrove, analista per il settore display di iSuppli “Catalizzati dall’iPhone di Apple, le vendite degli schermi sensibili al tocco di nuova generazione stanno crescendo esponenzialmente”.
Così sempre secondo l’analista le unità  vendute e i ricavi generati dal settore cresceranno dai 2,4 miliardi di dollari del 2006 fino a 4,4 miliardi di dollari previsti per il 2012.