iPod e iTunes nel “paniere” dell’Istat della Gran Bretagna

di |
logomacitynet696wide

In Gran Bretagna iPod e iTunes entrano nel paniere per il calcolo dell’inflazione. Un segno dei tempi che cambiano.

L’iPod e iTunes sono nel paniere per il calcolo dell’inflazione nel Regno Unito. La decisione di includere il prodotto e il servizio di Apple nella lista (650 beni) usati per tenere traccia dell’andamento del costo della vita è stata attuata dall’Office For National Statistics (Ons), la locale Istat sulla scorta della popolarità  e della rappresentatività  nel loro ambito di competenza (quello della musica digitale).

Secondo quanto riferisce MacWorld UK che riporta la notizia, l’inclusione di beni dell’elettronica di consumo e di servizi innovativi come iPod e iTunes non è passata senza qualche contestazione. I critici ritengono che questo tipo di prodotti hanno un andamento dei prezzi troppo oscillante (con punte al ribasso) per essere usati per calcolare il reale prezzo della vita. Ma l’Ons replica che la lista è una fotografia reale di quello che la gente acquista e per questo ha incluso non solo i Tv a schermo piatto, un prodotto di grande richiamo oggi, ma anche iPod e iTunes.