iPod, nel futuro non più solo musica?

di |
logomacitynet696wide

Portal Player si appresta ad imprimere un salto generazionale all’€™hardware, al software e al processore intorno a cui è costruito l’€™iPod. Arriverà  il supporto alle immagini e alle macchine fotografiche digitali. Ecco come potrebbe essere la prossima generazione del lettore.

Trovano nuova vitalità  le voci di un futuro iPod capace di supportare non solo audio ma anche immagini.
A rafforzare la convinzione di chi crede che il player MP3 possa diventare un dispositivo digitale più completo e multifunzionale è Portal Player, la società  che sta dietro all’€™hardware, al software e al processore che gestisce, oltre che numerosi altri lettori, anche l’€™iPod di Apple.

In una intervista rilasciata a eeTimes, Gary Johnson, CEO di Portal Player, conferma che sono in corso di sviluppo numerose novità  per la piattaforma, tra queste un aggiornamento del chip e del software così che questi saranno in grado di supportare anche la riproduzione di immagini. Grazie all’€™update sarà  possibile sincronizzare i dispositivi basati sulle tecnologie di Portal Player con un PC per scambiare immagini, ma anche mettere in comunicazione due lettori portatili per trasmettere da uno all’€™altro il contenuto.

Il nuovo hardware, spiega Johnson, sarà  fondato su un chip da 180 nanometri, con tecnologia ARM, da 80 MHz; l’€™OS supporterà  JPEG e Motion JPEG, permetterà  la manipolazione delle immagini (rotazione, riduzione della risoluzione, ritocco degli occhi rossi) e di aggiungere una colonna sonora alla proiezione di immagini. I dispositivi che utilizzeranno la nuova piattaforma saranno in grado di connettersi alla TV, avranno supporto USB 2.0, FireWire ed Ethernet. Integrato si trova anche il supporto a macchine fotografiche digitali con capacità  di 2 o 3 megapixel e, infine, la piattaforma viene aperta ai microdischi di Cornice, una piccola ma aggressiva società  che concorre nel campo dei drive da 1 pollice.

La data di rilascio della nuova versione di Portal Player non viene specificata, ma è probabile che i tempi non siano lunghi. La società  americana deve infatti prepararsi a combattere contro il Portable Media Center di Microsoft, un hardware di riferimento intorno a cui Redmond intende costruire una nuova generazione di dispositivi da tasca capaci, oltre che di leggere audio MP3, anche di svolgere sofisticate funzioni multimediali tra cui riprodurre immagini, registrare e mostrare video. Come accennato in alcune edizioni precedenti di Macity, tra le società  che si sono dette interessate alla piattaforma di Microsoft ci sono Creative, Viewsonic, iRiver, Sanyo, Samsung e Tatung.

E’€™ bene anche precisare, a scanso di voli pindarici che potrebbero essere immotivati, che il rilascio della nuova piattaforma di Portal Player non significa che certamente Apple l’€™adotterà .

Certo però le specifiche sopra descritte ben si addicono ad una futura evoluzione dell’€™iPod in grado di dare al lettore di Cupertino un vantaggio competitivo in termini di innovazione tecnologica e sofisticazione rispetto alle orde di cloni che ormai invadono il mercato.

La differenza finale contribuirebbe poi a farla la capacità  di Apple di integrare le specifiche hardware con un software di supporto che potrebbe essere un iPhoto opportunamente aggiornato e, a quel punto, magari anche convertito per la piattaforma Windows.