iPod shuffle, +50% di vendite

di |
logomacitynet696wide

L’€™iPod shuffle sta riscuotendo un grande successo. A dirlo sono i primi dati che arrivano dal mercato americano dove il player di Cupertino viene registrato ad un +50% rispetto allo scorso anno. Ma anche il nano viaggia a ritmi altissimi. Zune invece’€¦

Shuffle +50%, nano +37%. Questi i primi dati di vendita che arrivano dal mercato americano e che sembrano confermare la bontà  delle scelte di mercato e di marketing compiute da Apple con il rinnovo della gamma iPod. A riportare le cifre è Npd, una società  di ricerca leader nel campo dei dispositivi digitali, che ha analizzato le cifre del mese di novembre per gli Usa.

Secondo Npd Apple continuerebbe, come scontato, a detenere il primo posto nelle vendite dei lettori di musica digitali con una quota del tutto simile a quella dello scorso anno 62,2$ contro il 63%. Il dato, pur in leggerissima flessione, è molto positivo perché la quantità  di pezzi venduti è aumentata in maniera sensibile come sensibile è la concorrenza, anche questa molto più forte di quella dello scorso anno.

Tra i concorrenti c’€™è, ad esempio, anche Microsoft che solo apparentemente ha avuto una risposta decorsa al lancio dello Zune (9% del mercato americano per quanto riguarda la nicchia dei lettori MP3), ma che analizzando con più precisione i dati sembra essere in difficoltà . Non solo il risultato è proporzionalmente inferiore a quello che si sarebbe potuto attendere rispetto al grande battage pubblicitario che ha accompagnato il lancio, ma le vendite sembrano essere già  in flessione, almeno in rapporto al resto della concorrenza. Microsoft è scesa dal secondo al quinto posto nella classifica delle vendite, passando dal secondo al quinto posto. Che Microsoft arranchi è testimoniato dal graduatoria stilata da Amazon, il più importante rivenditore on line di prodotti di elettronica che colloca il primo Zune (il modello nero) al 47° posto, il modello marrone al 192° posto e il modello bianco al 312° posto.

Complessivamente Microsoft deterrebbe una percentuale non significativa del mercato americano dei lettori Mp3, circa l’€™1,9%, ben distante da Apple ma anche da SanDisk che ha il 18,4% (in aumento rispetto al 17,5% dello scorso anno). Le cose vanno un po’€™ meglio se si prende in considerazione unicamente il mercato dei player basati su HD. In questo ambito Microsoft ha il 9% del mercato; ma ogni Zune venduto Apple vende quasi dieci iPod, visto che la percentuale di Cupertino è dell’€™82,7%.