iPod video: ecco come sono

di |
logomacitynet696wide

Apple ha rivoluzionato gli iPod non solo perchè ha introdotto capacità  video, ma anche perchè ne ha modificato in maniera radicale le specifiche tecniche. Ecco come cambiano i player.

I nuovi iPod con capacità  video rappresentano una piccola rivoluzione tecnica per Apple. Non solo, infatti, sono capaci di riprodurre video, ma hanno anche dimensioni inferiori, durata delle batterie superiori e, non ultimo, schermi di dimensioni più generose.

Da quanto si apprende dal sito di Apple, se si parla di dimensioni, i progressi maggiori sono stati fatti nello spessore. Oggi gli iPod, forse grazie all’adozione (per ora non confermata) di dischi a registrazione perpendicolare, sono profondi appena 1,1 centimetri o 1,3 centimetri (a seconda del modello). I modelli precedenti andavano da 1,4 (per l’iPod U2 Special Edition) a 1,9 centimetri (per il modello da 60 GB). Interessante anche la riduzione di peso che scende a 136 o 155 grammi contro i 167/181 grammi dei modelli precedenti.

Il modello da 30 GB ha 14 ore di autonomia (una in meno dei modelli precedenti), ma il modellod a 60 GB arriva a ben 20 ore. Apple sottolinea però che se lo si usa per il videoplayback la durata scende, rispettivamente, a 2 e 3 ore.

Immutato il supporto ai formati audio, Apple aggiunge la capacità  di riprodurre filmati video. I formati supportati sono H.264 video fino a 768 Kbps, 320 x 240, 30 frames al secondo, Baseline Profile fino al livello 1.3 con AAC-LC fino a 160 Kbps, 48 Khz, stereo audio in formato .m4v, .mp4 e .mov; MPEG-4 video: fino a 2.5 mbps, 480 x 480, 30 frames per sec., Simple Profile con AAC-LC fino a 160 Kbps, 48 Khz, stereo audio in file di formato .m4v, .mp4 and .mov .

La capacità  del modello da 60 GB è di 150 ore di film.

Lo schermo, come accennato altrove, è da 2,5 pollici. Uno dei più grandi nella categoria dei player e, come ci fa notare il nostro inviato a Londra “di qualità  video straordinaria”.