iTMS: in vendita anche i silenzi

di |
logomacitynet696wide

Sembra incredibile, ma iTunes Music Store è riuscito a trasformare un proverbio in realtà : “il silenzio è d’oro”.

Costa meno di un dollaro il silenzio!

Apple sta vendendo sul suo negozio musicale alcuni brani molto particolari, delle canzoni senza note e senza testo, ovvero tracce vuote, il nulla.

Si tratta certamente di un errore nel senso che alcuni dischi contengono sì tracce fantasma o “code” vuote o quant’altro che ha un senso all’interno di un CD, esattamente il senso che l’autore gli ha voluto attribuire.

Ebbene quei CD non sono mai stati concepiti per la vendita dei brani singoli, scorporati dal disco intero, e quindi perdono di senso se venduti uno per uno, Apple lo sta facendo (ma forse maggiori colpe sono delle etichette che hanno digitalizzato i dischi nel formato AAC protetto) automatizzando la vendita dei singoli senza porsi troppi problemi dei contenuti.

Provate a cliccare uno dei seguenti link e scoprirete su iTunes Music Store (grazie al preascolto di 30 secondi e badate bene che alcuni brani sono addirittura più corti!) che queste canzoni sono (ad oggi) regolarmente in vendita, ma cosa comprereste? Nulla. Eccoli: “(Silence)” [1:03] di Ciccone Youth tratto da “The Whitey Album”; “Silence” [1:56] di Bill Schaeffe tratto da “Grain of Sand”; “Silence” [0:30] di Guster tratto da “Keep It Together”; “Silence” [0:59] di Pat tratto da “Message from a Manchild”; “Silence” [1:00] di Dean Taba tratto da “More Is More”; “Silence” [1:01] di Robert Earl Keen tratto da “Walking Distance”.

La parte più assurda della questione è che, seconda la normale usanza statunitense di classificare i brani con testi “forti” con “explicit lyrics”, alcuni di questi, tratti da un disco, proprio con questa denominazione sono “marchiati”, ma anche nei seguenti casi non esiste musica ne tantomeno testo: “(Silent) [1]” [0:04] di Slum Village tratto da “Trinity (Past, Present, and Future)”; “(Silent) [2]” [0:04] di Slum Village tratto da “Trinity (Past, Present, and Future)”; “(Silent) [3]” [0:07] di Slum Village tratto da “Trinity (Past, Present, and Future)”. Certo, esiste sempre la versione “ripulita”… ma di tutto, perché anch’essa vuota: “(Silent) [1]” [0:04] di Slum Village tratto da ” Trinity (Past, Present, and Future)”; “(Silent) [2]” [0:04] di Slum Village tratto da “Trinity (Past, Present, and Future)”; “(Silent) [3]” [0:07] di Slum Village tratto da “Trinity (Past, Present, and Future)”.

La chicca finale è un curioso CD “meditativo” con soli tre tracce ma una delle quali (“15 Minutes Silence” [16:00] di Deuter tratto da “Active Meditation: Nadabrahma”) è dichiaratamente muta per un quarto d’ora, fortunatamente il brano non è acquistabile singolarmente, l’album lo è invece… per 10 dollari.