iTunes, +84% di fatturato in un anno

di |
logomacitynet696wide

Altro che crollo delle vendite: per iTunes Store sarebbe un vero e proprio trionfo di vendite. In un anno +84% di fatturato e +85% di visitatori. I dati forniti dalla prestigiosa comScore Networks mettono a tacere (per sempre?) i catastrofisti.

Il fatturato di iTunes è cresciuto dell’€™84% rispetto allo scorso anno. Questa la stima presentata oggi da comScore Networks, una delle più importanti società  al mondo nel campo della misurazione dell’€™uso di Internet. Il dato si riferisce ai primi tre mesi dell’€™anno in corso, confrontati con lo stesso periodo dello scorso anno.

ComScore ricava le cifre da un’€™analisi del traffico di un milione di clienti che hanno dato il consenso ad analizzare le loro abitudini in termini di navigazione e acquisti in base alle quali deduce che il numero delle transazioni è cresciuto del 67% cui si aggiunge un incremento del 10% del valore di ciascun acquisto. Si tratterebbe del frutto di un sensibilissimo aumento del numero dei visitatori del sito di vendita on line; dal mese di novembre del 2005 a quello del 2006 il numero dei visitati unici è passato da 11,2 a 20,8 milioni, un balzo in avanti dell’€™85%.

Che iTunes non perde traffico, al contrario di quanto sostenuto nel corso degli ultimi giorni da alcuni media, ma ne guadagna, lo sostiene anche Gene Munster, uno dei più attenti e acuti analisti specializzati nel campo della tecnologia. Munster citato da Notable Calls, valuta in un +78% l’€™aumento delle vendite delle canzoni d iTunes tra il gennaio del 2005 e il settembre 2006, una percentuale non molto diversa da quella stabilita da comScore Networks. Secondo Munster tra gennaio e settembre 2006 il numero di canzoni vendute ogni settimana era stato di 10,4 milioni, nello stesso periodo del 2006 è stato di 18,5 milioni.

Munster identifica un trend che potrebbe avere tratto in inganno Forrester che aveva, come ben noto, redatto il report da cui hanno tratto spunto gli articoli catrastrofisci: il calo che si è verificato tra primo semestre e secondo semestre dell’€™anno. Secondi Muster le vendite di iPod del mese di dicembre influenzano per un certo periodo gli acquisti su iTunes, spingendo i clienti a comprare musica. Successivamente nel secondo semestre le vendite calano per la cessazione dell’€™effetto novità . Questo è accaduto sia nel corso del 2005 che nel corso del 2006. Munster si attende però per l’€™inizio del 2007 un nuovo trend in crescita per effetto delle vendite di iPod in occasione del Natale.