iTunes Music Store Italiano, primo sguardo

di |
logomacitynet696wide

Molti cantanti del presente e del passato, musica per tutti i generi e costi abbordabili ma anche qualche assenza eccellente. Ecco che cosa si può scoprire dei prezzi, delle scelte strategiche e dei contenuti attuati in occasione dell’apertura di iTunes Music Store Italiano.

L’iTunes Music Store Italiano pare ben rifornito e già  pronto per dare l’assalto al mercato nazionale. Una prima veloce scorsa ai contenuti del negozio on line rivela che, oltre a tutti gli artisti internazionali che ci si potevano attendere, si trova infatti anche una nutrita pattuglia di artisti italiani.

Oltre ai cantanti segnalati questa mattina una rapida ricerca ha fornito un riscontro ai più diversi generi. Si va dagli autori al top, seppure agli antipodi per gusto dei loro fans, come Vasco Rossi e Mina, ai cantautori come Fabrizio De André, Battiato. Sono presenti cantanti graditi ai giovanissimi come Tiziano Ferro e Nek, ma anche autori “per adulti”, come Gianni Morandi e Dalla. Non mancano musicisti come Morricone (che però é notissimo anche all’estero) e qualche “chicca” come Carosone.

Ma se sono presenti alcuni dei principali cantanti italiani non si può non notare l’assenza di altri che rappresentano una fetta della storia musicale. Niente Pooh, ad esempio, né Renato Zero. Mancano anche canzoni di De Gregori e persino di autori più recenti come ad esempio Max Pezzali (che, tra l’altro, è appassionato utente Mac) o degli Articolo 31. Tra le ipotesi più probabili ci potrebbe essere la necessità  di accelerare i tempi e quindi un arrivo successivo di nuovi contenuti che per ora non è stato possibile fornire.

Tra gli altri dettagli da segnalare e riscontrati ad un primo “giro” nei meandri dello store, la presenza di brani non acquistabili separatamente ma solo con l’intero CD. E’ il caso, ad esempio, di La Locomotiva e Dio è Morto tratti dal Live di Guccini o di Va Bene Va Bene Così, tratto da San Siro Live di Vasco Rossi. Altri cantanti offrono solo alcuni brani del CD (partial CD) che è acquistabile a prezzo ridotto perchè non completo. Infine alcuni cantanti (come Tiziano Ferro con Rosso Relativo) offrono solo una singola canzone e non l’intero LP.

Non siamo riusciti a trovare brani italiani offerti gratuitamente (come accade sullo store americano) mentre le classifiche di vendita (come logico) sono ancora azzerate.

Nessuna novità , invece, dai costi dei singoli brani: 0,99 euro. Gli LP completi e non in offerta costano, invece, 9,99 euro anche se sono presenti album più datati a cifre inferiori a partire da 6,70 euro. Anche per l’Italia è possibile acquistare o riscuotere certificati regalo. Il valore minimo acquistabile è di 20 euro.